Sei in Archivio

BOLOGNA

'Giro' di false assunzioni per permessi soggiorno e Inps

Scoperto dai Carabinieri nel Bolognese, 38 denunce

02 maggio 2017, 17:00

(ANSA) - BOLOGNA, 2 MAG - Decine di stranieri extracomunitari venivano assunti in maniera fittizia da una cooperativa inesistente, per ottenere permessi di soggiorno ed erogazioni dall'Inps. Il sistema truffaldino è stato scoperto ad Anzola Emilia, nel Bolognese, dai Carabinieri, che hanno denunciato sia gli artefici dell'imbroglio, tre italiani, sia gli immigrati che avrebbero partecipato alla messinscena. I tre italiani indagati per associazione per delinquere sono un 54enne nato a Ragusa, cui era intestata la società inesistente, e due modenesi, un 61enne di Montefiorino, consulente del lavoro iscritto all'albo, e un 64enne di Serramazzoni che fungeva da intermediario. Oltre a loro, 35 extracomunitari (per lo più nordafricani o ghanesi residenti in Valsamoggia) sono stati denunciati per aver percepito indebitamente dall'Inps importi superiori a 3.999,96 euro, mentre altri 23, avendo percepito importi inferiori, sono stati sanzionati amministrativamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA