Sei in Archivio

ROMA

Agenzia beni confiscati, direttore in pensione,arriva Sodano

E' scontro su riforma. Cgil, sospetto è che Senato non la voglia

02 maggio 2017, 20:50

(ANSA) - ROMA, 2 MAG - Il prefetto Ennio Mario Sodano è il nuovo direttore dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. Umberto Postiglione, direttore dell'Agenzia per quasi tre anni, da ieri è in pensione. Ma intanto intorno alla partita dei beni confiscati e della riforma del Codice antimafia si sta scatenando una "guerra", all'interno del Pd e nella stessa Commissione parlamentare antimafia. "Il Senato invece di approvare rapidamente il testo di riforma del codice antimafia già votato alla Camera, blocca da due anni la discussione in Commissione Giustizia, la quale, inopinatamente, aggiunge di continuo nuove materie all'interno del provvedimento. A questo punto il sospetto della 'melina' per evitare l'approvazione nel corso di questa legislatura non può che dirsi fondato", accusa il segretario confederale della Cgil Giuseppe Massafra rivolgendosi al Ministro dell'Interno e al Ministro della Giustizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA