Sei in Archivio

PESARO

Incendio a Fano tv: 3 indagati, forse vendetta passionale

Pm Pesaro conferirà incarico perizia su telefonini sequestrati

02 maggio 2017, 22:00

(ANSA) - PESARO, 2 MAG - Sono tre le persone indagate in concorso per l'incendio appiccato il 23 marzo scorso davanti alla sede dell'emittente Fano Tv a Fano: un trentaduenne pugliese residente a Montecchio, e due donne di 51 e 65 anni. Secondo le prime indiscrezioni trapelate dall'inchiesta, condotta dalla procura di Pesaro, l'uomo sarebbe l'autore materiale del rogo, ordinato però da una delle due donne, forse per motivi passionali. Il prossimo 4 maggio il pm Silvia Cecchi conferirà l'incarico peritale sui telefonini cellulari sequestrati agli indagati. La sera dell'incendio, un uomo incappucciato versò del liquido infiammabile davanti al portone dell'emittente, e si allontanò subito dopo aver appiccato le fiamme, ripreso però dalle telecamere di sorveglianza. A dare l'allarme furono alcuni passanti. In quel momento la sede di Fano tv era deserta, e nessuno rimase ferito o intossicato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA