Sei in Archivio

incidenti

Bimba di 14 mesi muore dopo incidente. In auto non c'era seggiolino

03 maggio 2017, 18:04

E’ morta la bambina di 14 mesi rimasta coinvolta in un incidente accaduto nella tarda serata di ieri a Cantù (Como). 

Secondo quanto si è appreso in ospedale, la bambina, che si chiamava Aurora, è stata immediatamente soccorsa in arresto cardiaco e portata all’ospedale Sant'Anna di Fermo della Battaglia, nel Comasco. I i medici hanno tentato ulteriori manovre di rianimazione dopo quelle degli operatori del 118, ma la piccola è spirata poco dopo l’arrivo in ospedale.
In ospedale anche i genitori della bambina, che hanno rispettivamente 28 e 26 anni. Le loro condizioni non sarebbero gravi. Sono in corso indagini per capire se la bimba fosse assicurata o meno al seggiolino, come prevede la legge.

Non c'era il seggiolino sull'auto a bordo della quale si trovava coi genitori.
La conferma è venuta delle indagini sullo schianto, mentre i carabinieri sono ancora in attesa dei risultati dei test antialcol e droga sul conducente dell’altra vettura coinvolta, un operaio di 34 anni della zona.

E’ stato arrestato dai carabinieri di Cantù con l’accusa di omicidio stradale l’operaio di 34 anni che la notte scorsa era alla guida dell’auto che, nel Comasco, si è scontrata con quella a bordo della quale si trovava con i genitori la piccola Aurora, 16 mesi, che è morta in ospedale. L'uomo, secondo quanto appreso dall’ANSA, è risultato positivo all’alcol test.  Le indagini dei militari hanno anche appurato che, come riferito dai primi soccorritori, la vettura su cui si trovava la bimba non era dotata del seggiolino imposto per legge per i bambini di quell'età. Il padre della bambina, 28 anni, ha subito una frattura alla gamba e altre contusioni. Meno gravi le condizioni della mamma. Le indagini sono coordinate dal pm di Como Antonio Nalesso.