Sei in Archivio

parco pellegrini

Faceva tiro a segno al parco con una carabina ad aria compressa: denunciato

03 maggio 2017, 14:48

Faceva tiro a segno al parco con una carabina ad aria compressa: denunciato

Intorno alle 18 di ieri una volante della Polizia è intervenuta in Piazzale Allende, dove era stata segnalata la presenza di un uomo che stava sparando diversi colpi con una carabina all’interno del parco “Pellegrini”.
Il parco in quel momento era  frequentato da diverse famiglie e bambini. Ed è lì che si stava "esercitando" P. V., moldavo di 24 anni residente a Parma, titolare di permesso di soggiorno, pregiudicato. All'arrivo dei poliziotti l'uomo si trovava al centro dell’area verde, sdraiato con al fianco una carabina marca “Norica” modello “Titan CN98 Sport”, calibro 4.5 mm, munita di mirino ottico, funzionamento ad aria compressa a caricamento singolo (manuale), lunghezza complessiva 1040 mm, di cui 450 mm di canna). Era poggiata sulla custodia con accanto due scatole di metallo, contenenti pallini in piombo calibro 4,5 mm.
Il moldavo  ha ammesso che il fucile era di sua proprietà, non sapendo però fornire indicazioni sulla sua provenienza, aggiungendo poi che si era recato al parco per esercitarsi al tiro al bersaglio, utilizzando una cartello posto tra le aiuole a qualche metro di distanza.
Effettuati gli accertamenti dovuti, P.V. è stato denunciato  per i reati di porto e detenzione di armi ed oggetti atti ad offendere, getto di cose pericolose e procurato allarme. Il fucile ed il relativo munizionamento sono stati sequestrati.