Sei in Archivio

BARI

Anziano spinto dagli scogli, nuove accuse per i 2 minorenni

Avrebbero tentato di uccidere anche l'amico della vittima

04 maggio 2017, 13:00

(ANSA) - BARI, 4 MAG - Avrebbero tentato di uccidere anche il secondo anziano i due minorenni, di 15 e 17 anni, fermati ieri dai Carabinieri nell'ambito dell'indagine sulla morte del 77enne spinto dagli scogli a Monopoli e deceduto poco dopo. Le accuse contestate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bari sono infatti di omicidio volontario aggravato a scopo di rapina ai danni del 77enne Giuseppe Dibello, tentato omicidio e tentata rapina ai danni del 75enne Gesumino Aversa, che era con la vittima sugli scogli ed è stato spinto in mare anche lui riuscendo però a salvarsi. Nei confronti dei due minorenni è stato eseguito ieri sera un fermo di indiziato di delitto. Agli atti dell'inchiesta ci sono le deposizioni di alcuni testimoni, le parole dell'altro anziano scampato alla morte, le immagini impresse nelle telecamere di videosorveglianza presenti in zona e l'esito dei sopralluoghi fatti sulla scogliera dove è avvenuta la tragedia dalla Sezione Investigazioni Scientifiche Carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA