Sei in Archivio

ROMA

Giochi: Grillo, Stato biscazziere e paradossale con ludopati

Leader M5S, responsabilizzare sindaci in modo obbligatorio

04 maggio 2017, 21:20

(ANSA) - ROMA, 4 MAG - "Lo Stato si comporta in modo paradossale nei confronti" dei ludopati: "le incita, le tenta, inventa sempre nuovi "giochi" facendo incassare cifre enormi alle concessionarie (lobbyes intoccabili) quasi ne volesse prendere le distanze. Allo stesso tempo il SSN, quindi lo stato stesso, considera la "ludopatia" come qualcosa da curare! Uno stato biscazziere? Un comportamento incomprensibile, corredato da tantissime foglie di fico". E' quanto scrive Beppe Grillo in un lungo post in cui si sofferma sul tema del gioco d'azzardo. "Responsabilizzando i sindaci e le ASL in modo obbligatorio, potremo essere efficaci non solo perché è nella natura dell'impostazione costituzionale della Repubblica ma anche perché saranno annientate le fette di salame che le istituzioni mantengono sugli occhi. L'azzardo e le sue conseguenze pestilenziali sui cittadini saranno visti, combattuti o ignorati, dai sindaci", spiega Grillo nel post dal titolo "La tassa sulla povertà dello Stato biscazziere".

© RIPRODUZIONE RISERVATA