Sei in Archivio

Altri sport

IPRA 2017, serata evento con Zanardi

In occasione della XXIII edizione della maratona di Roma si è svolta, presso il Crowne Plaza Hotel di Roma, la prima edizione del Premio I.P.R.A. 2017, International Physical Rehabilitation Awards.

04 maggio 2017, 15:20

IPRA 2017, serata evento con Zanardi
In occasione della XXIII edizione della maratona di Roma si è svolta, presso il Crowne Plaza Hotel di Roma, la prima edizione del Premio I.P.R.A. 2017, International Physical Rehabilitation Awards.

Ideato da Mariangela Savonarota e organizzato da Camelia Lambru e Francesca Fortuna, prodotto dalla MariMà produzioni ed eventi e AOT srl, è nato con l’obiettivo di promuovere e diffondere il rapporto sport - salute, il progresso delle nuove tecnologie nella medicina riabilitativa e premiare i grandi successi ottenuti in ambito della ricerca scientifica negli ultimi anni. 

“La medicina riabilitava - spiega l’ideatrice Mariangela Savonarota - ha compiuto passi in avanti notevoli di pari passo con la ricerca scientifica, permettendo ad adulti e bambini con disabilità di fare progressi per un miglior recupero funzionale della propria libertà di movimento e poter, laddove sia possibile, riprendere a vivere una vita normale. Abbiamo esempi di straordinari uomini e donne che oggi sono testimonial di loro stessi e dello stesso progresso scientifico”.  

Ospite d’eccezione il pluricampione Alex Zanardi.

Con estrema semplicità ed emozione, ha raccontato che, a seguito del suo incontro con Mariangela, ha deciso di partecipare all’evento.

Ha inoltre lanciato un messaggio di speranza e positività, sottolineando l’importanza del sostegno che ha ricevuto dai medici e dalla tecnologia riabilitativa.

Il gala dinner presentato dalla giornalista Roberta Ammendola e da Lorenzo Briani, ha visto salire sul podio eccellenze della medicina come il Prof. Francesco Falez per la chirurgia protesica, Prof. Pino Capua per la medicina dello sport, il Prof. Raoul Saggini per la ricerca Fisica Riabilitativa.

Tanti nomi che hanno fatto la storia dello sport italiano e internazionale hanno ricevuto il premio come: la Nazionale Attori di calcio, rappresentati da Livio Lozzi, Edoardo Siravo, Antonio Tallura, Domenico Fortunato, Edoardo Velo, Enio Trovandi, Massimiliano Bizzozero campione Rugby Fiamme Oro, Simone Arrigoni campione mondiale di apnea.

Numerose presenze femminili che si sono distinte nello sport e nell’impegno sociale: Alessandra Senesi, Elisa Blanchi Sergente Areonautica militare, Luisa Rizzitelli fondatrice di ASSIST a favore dei diritti delle donne sportive, Patrizia Panico, Eva Ceccetelli, Elisabetta Cortani e la SSLazio 1969, Mecedesz Henger per la Nazionale Italiana basket artisti UniCusano, il Commissario Gioia Nanni e il progetto OSCAD.

Premio al giornalismo sportivo Marcel Vulpis fondatore dell’agenzia stampa Sport Economy. Un’esilarante Francesca Manzini, nota voce e imitatrice di RDS, ha premiato e intervistato Jimmy Ghione Striscia la Notizia .

Tra gli ospiti noti personaggi, attori e giornalisti della carta stampata e televisione Enrico Varriale, Mariella Anziano, Madia Mauro, Silvia e Laura Squizzato, Cosetta Turco, Valeria Biotti , Beppe Convertini che ha ricevuto un riconoscimento per il suo impegno sociale nelle zone di guerra.

La serata si è conclusa con i ringraziamenti speciali all’Assessore allo Sport del Comune di Roma, Daniele Frongia e ad Angelo Diario Assessorato Statuto e Sport che ha ritirato il premio. Un plauso al Presidente della maratona di Roma Enrico Castrucci per aver portato questa manifestazione ad altissimi livelli e infine a Lancio Physio per aver ospitato il premio I.P.R.A. 2017 all’interno del Congresso di medicina fisica e riabilitativa.

IPRA 2017, serata evento con Zanardi

© RIPRODUZIONE RISERVATA