Sei in Archivio

ROMA

L.elettorale: Di Battista, vogliono palude per scusa inciuci

E magari poi chiedono a Draghi di fare il premier

04 maggio 2017, 21:30

(ANSA) - ROMA, 4 MAG - "Proveranno a fare una legge elettorale per impedire al M5S di governare. Vogliono la palude per avere la "scusa" per inciuciare ancora e magari chiedere a Draghi di fare il Presidente del Consiglio. Perché il loro obiettivo è far gestire le Istituzioni non dai cittadini ma dalle banche d'affari". E' quanto scrive in un post su facebook Alessandro Di Battista che attacca: "I partiti attaccano il M5S sulla sua democrazia interna ma sono gli stessi partiti che hanno scritto e votato due leggi elettorali incostituzionali di fila. Ma vi rendete conto o no? L'attuale Parlamento è stato votato con una legge elettorale illegale e, per far fronte a questo scandalo, il Pd è intervenuto e ha approvato l'Italicum, altra legge elettorale incostituzionale. Risultato? Oggi il Popolo italiano non ha a disposizione lo strumento principale per esprimersi. Cosa significa Democrazia allora?".

© RIPRODUZIONE RISERVATA