Sei in Archivio

Via Rastelli

Auto cerca di sfuggire al controllo: inseguimento in zona San Leonardo, gli agenti sparano alle gomme

05 maggio 2017, 18:32

Auto cerca di sfuggire al controllo: inseguimento in zona San Leonardo, gli agenti sparano alle gomme

Inseguimento in zona San Leonardo: un'auto cerca di sfuggire alla polizia, gli agenti la inseguono e tentano di bloccarla. Il conducente, un africano, riparte a forte velocità, tentando di investire uno degli agenti. L'altro ha sparato alle gomme, finché la vettura è finita fuori strada. Un denunciato. 

Erano le 23,15 quando in via Rastelli una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine di Reggio Emilia ha intimato l'alt a una Peugeot 307 che viaggiava verso via Palermo, con a bordo due africani.
Appena notata la pattuglia, che ha attivato anche i dispositivi acustici e luminosi, l'automobilista alla guida ha accelerato, tentando di sfuggire al controllo. Ne è nato un inseguimento fino all'incrocio tra via Trento e via Pasubio, quando la Peugeot 307 si è trovata davanti un’altra vettura. I poliziotti sono scesi dal veicolo, hanno raggiunto a piedi i fuggitivi, che erano rimasti a bordo della loro auto, tentando di farli scendere aprendo gli sportelli; nel frattempo però l'altra auto è ripartita e la Peugeot 307 è ripartita sgommando. L'uomo alla guida ha cercato di investire e trascinare uno degli agenti che si trovava accanto all'auto nel tentativo di aprire la portiera; l'altro agente ha esploso un colpo di pistola verso la ruota posteriore dell’automobile, per interrompere la manovra pericolosa.
Nonostante lo pneumatico danneggiato, la Peugeot ha ripreso la sua corsa imboccando diversi incroci con il semaforo rosso, mettendo a repentaglio la sicurezza degli altri automobilisti e dei passanti.
Nel frattempo sono giunte nei pressi di via Venezia altre unità che hanno intercettato i due africani, che viaggiavano contromano, all’incrocio con via Bedarida. Per eludere il blocco, i due stranieri hanno imboccato a forte velocità via Bologna, svoltando improvvisamente verso via Rastelli ma la manovra azzardata ha fatto uscire l'auto di strada, finita un palo della segnaletica e poi contro un palo della luce.
I due africani sono scesi dal veicolo, hanno tentato di fuggire a piedi separandosi, inseguiti dagli agenti: il conducente in direzione di via Palermo, il passeggero verso via Rastelli, dove ha fatto perdere le sue tracce.
Bloccato e identificato, l'uomo alla guida della Peugeot 307 è stato identificato: si tratta di E.C., nigeriano nato nel 1990, senza fissa dimora in Italia e pluripregiudicato. Il veicolo è risultato essere intestato a un altro nigeriano. Effettuati gli accertamenti del caso, l’auto è stata perquisita e sequestrata. Anche il conducente è stato perquisito, poi denunciato per resistenza continuata a pubblico ufficiale, ingresso e soggiorno illegale nel territorio nazionale, lesione tentate aggravate, guida senza patente. A suo carico sono state anche contestate infrazioni al Codice della strada.

Nell’ambito dei servizi straordinari sul territorio da parte della polizia, inoltre, sono stati fatti controlli nelle aree più problematiche: centro storico, le aree verdi dei parchi cittadini, viale Vittoria e via dei Mille, quartiere Montanara, Porporano e strada Bassa dei Folli. Nella settimana dal 1° maggio, sono state impiegate nei 44 pattuglie, consentendo di controllare 193 persone di cui 70 stranieri e 94 automezzi.