Sei in Archivio

MODENA

In coma per un apprezzamento, 2 arresti e 1 denuncia

A Modena, il procuratore "Episodio che ricorda Alatri"

05 maggio 2017, 20:30

(ANSA) - MODENA, 5 MAG - Massacrato di botte a 33 anni per un apprezzamento a una ragazza, al punto da finire per lungo tempo in coma e dover subire un delicato intervento chirurgico alla testa. I carabinieri di Modena hanno arrestato due giovani, e denunciato un terzo, per un pestaggio avvenuto tra il 5 ed il 6 luglio 2016, durante una festa in una polisportiva nella zona di via Panni. Una vicenda che il procuratore capo Lucia Musti ha paragonato alla tragedia di Alatri, finita in modo differente solo per puro caso. In manette sono finiti un italiano ed un marocchino 23enne, mentre un altro giovane italiano, 21enne, è accusato di calunnia, autocalunnia e favoreggiamento, per aver tentato di depistare le indagini in corso e proteggere così uno dei due autori materiali. Secondo quanto ricostruito dai militari, attraverso intercettazioni telefoniche e analisi delle comunicazioni 'social', il 33enne quella notte, alterato da sostanze stupefacenti, avrebbe rivolto un apprezzamento ad una giovane che era in compagnia dei due italiani.(ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA