Sei in Archivio

ROMA

Droga a Bolzano, smercio tra maso e macelleria islamica

Dodici persone arrestate,sequestrato un quintale di stupefacenti

06 maggio 2017, 11:00

(ANSA) - ROMA, 6 MAG - Un tranquillo maso di montagna ed una apparentemente irreprensibile macelleria islamica facevano da sfondo, a Bolzano, ad un vasto traffico di droga proveniente dalla Spagna e distribuita poi in tutta Italia da tre fratelli marocchini e i loro complici. Al termine dell' operazione Black Gold la Polizia di Bolzano ha arrestato 12 persone, 10 marocchini e due italiani, per traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Numerosi i sequestri di stupefacente, in particolare hashish ma anche cocaina, effettuati in cinque regioni (Trentino Alto Adige, Piemonte, Lombardia, Veneto, Puglia), e anche in Francia. In tutto ne è stato sequestrato circa un quintale. A capo dell'associazione sono stati individuati i tre fratelli marocchini, giunti in Alto Adige lo scorso anno dalla Spagna e che, dal loro maso, situato in Val Pusteria, gestivano i traffici che venivano in parte pianificati anche in una macelleria islamica di Bolzano, che è stata sottoposta a sequestro dalla Polizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA