Sei in Archivio

BOLOGNA

Killer ricercato: esiti Ris 'blindano' sempre più indagine

Ulteriori impronte rafforzano il quadro, inviate al Gip

09 maggio 2017, 15:20

(ANSA) - BOLOGNA, 9 MAG - E' sempre più 'blindato' il quadro indiziario a carico di Norbert Feher alias Igor Vaclavic, il serbo indagato per tre omicidi nelle province di Bologna, Ferrara e Ravenna. Il Ris ha infatti inviato alla Procura di Bologna, dove le indagini sono coordinate dal Pm Marco Forte, gli esiti delle analisi su altre impronte digitali che inchiodano il ricercato. Sono tracce trovate sugli oggetti che lo straniero ha lasciato la sera dell'8 aprile sul Fiorino rubato e abbandonato a Molinella, dopo aver ucciso a Portomaggiore la guardia ecologica volontaria Valerio Verri e prima di fuggire. Gli specialisti dell'Arma hanno isolato nuove impronte, oltre a quelle già repertate non senza fatica sul furgone - dove evidentemente l'indagato era stato attento a non lasciarne - che associano il latitante ai delitti di Budrio, dove il primo aprile è stato ucciso il barista Davide Fabbri e di Portomaggiore. I nuovi esiti sono stati inviati al Gip, a rafforzare una richiesta di misura cautelare già firmata dalla Procura.(ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA