Sei in Archivio

MARTEDI' 9 MAGGIO

Pressing su Trump per il clima: Obama difende l'accordo

09 maggio 2017, 21:19

Pressing su Trump per il clima: Obama difende l'accordo

L'accordo di Parigi sul clima tiene sulla corda la Casa Bianca. Slitta a data da destinarsi la riunione fra i consiglieri di Trump per definire la posizione americana. E aumenta la pressione internazionale su Trump: durante la telefonata di congratulazioni da parte dell’inquilino della casa Bianca, il nuovo presidente francese Macron gli ha chiesto di confermare l'accordo. E anche il capo di Stato cinese Xi ha invitato il neopresidente francese a impegnarsi per confermare il documento. Da Milano pure Obama si schiera. L’amministrazione Trump intanto sta valutando di estendere il divieto di laptop e tablet a bordo anche ai voli che arrivano dall’Europa.

BOSCHI E LA RICHIESTA A UNICREDIT,  MA LEI SMENTISCE: "FANGO"                                                          ATTACCO DI M5S SULLE INDISCREZIONI DI DE BORTOLI PER L'ACQUISTO DI BANCA ETRURIA

Nel suo libro Poteri forti l’ex direttore del Corriere della sera parla di una richiesta della ministra a Ghizzoni di Unicredit di acquistare Banca Etruria. Grillo e Di Maio attaccano: si dimetta. Lei: non ho mai avanzato una richiesta di questo genere, scrive su Fb aggiungendo di aver affidato 'la pratica ai legali per tutelare il mio nome e il mio onorè.

EFFETTO MACRON SUI PARTITI, COMINCIA LA FUGA VERSO EN MARCHE
SVOLTA DI VALLS: IL PS E’ MORTO, MI CANDIDERO' COL PRESIDENTE

L'affermazione di Emmanuel Macron alle presidenziali francesi sembra avere scatenato un 'rompete le righè nei partiti tradizionali, con una gara ad aderire alla nuova formazione guidata dal nuovo inquilino dell’Eliseo. L’ex premier Valls suona il de profundis al Partito socialista, lo dichiara 'mortò e annuncia l’intenzione di candidarsi alle legislative di giugno con 'En Marchè, dove però si frena: investitura non automatica. Dal Ps ribattono: 'Non siamo morti, se ne vada chi lo pensà. Domenica l’insediamento del presidente, poi il nuovo governo. E Marion Le Pen sarebbe intenzionata a lasciare la politica.

ROMA E I RIFIUTI, E’ SCONTRO TRA RENZI E GRILLO
"DOMENICA PULIAMO NOI". M5S: "PENSI A MAFIA CAPITALE"

L'emergenza rifiuti a Roma diventa tema di un nuovo scontro politico fra Pd e M5s. Renzi illustra l’iniziativa delle 'magliette giallè che domenica puliranno la Capitale, come occasione per presentare le idee dei Dem sulla gestione dell’emergenza, e Grillo gli risponde sul blog: 'La gestione dei rifiuti di Roma l’ha avuta il Pd con Mafia Capitale per annì. E Raggi rincara: Renzi porti i rifiuti davanti al palazzo della Regione. Che però replica: è Raggi che non ha voluto Rocca Cencia, ci dica dove vuole gli impianti e noi li autorizziamo.

 ZUCCARO NON MOLLA SUI MIGRANTI: C'E' l’INTERESSE DELLE MAFIE
OBIETTIVO TRAFFICANTI, NON ONG. A MINEO SITUAZIONI CRIMINALI

'C'è una massa di denaro destinata all’accoglienza dei migranti che attira gli interessi delle organizzazioni mafiosè. Lo ha detto il procuratore di Catania Zuccaro in audizione alla Commissione Antimafia, sottolineando che 'i trafficanti di uomini - che sono l’obiettivo delle indagini, non le Ong - stanno ricattando chi agisce per fini umanitari esponendo i migranti a condizioni di rischio sempre più gravì. Per il giudice, inoltre, 'il Cara di Mineo ha creato un grosso problema sotto il profilo dell’ordine pubblico e della genesi di fenomeni criminalì. L’Unhcr rivela: 245 i morti in mere nel weekend. E da Buenos Aires Mattarella commenta: 'Quanta intolleranza sulle tragediè.

 OBAMA A MILANO: "CON RENZI PER CREARE UNA RETE DI LEADER" 
A RHO INCONTRA POLITICI E IMPRENDITORI: TORNEREMO IN ITALIA

L'impegno di Barack Obama dopo aver lasciato la Casa Bianca è 'formare la prossima generazione di leader' nel mondo. Lo ha rivelato l’ex presidente Usa nel suo discorso alla Fiera di Rho dove è ospite d’onore di 'Seeds and Chips', spiegando che per questo ha discusso con Renzi per 'creare una rete efficiente di attivisti globalì. Immediata la risposta del segretario Dem: 'Fantastica idea, lavoreremo nel nostro piccolo per aiutarlò. Prima del suo discorso Obama aveva incontrato politici e imprenditori assicurando che con Michelle 'torneremo in Italià.

SIGILLI AL RISTORANTE DEI VIP, SEI ARRESTI A ROMA
INCHIESTA PER RICICLAGGIO, SEQUESTRATO L’ASSUNTA MADRE

Polizia e Guardia di Finanza hanno sequestrato il noto ristorante romano 'Assunta Madrè, frequentato da personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport. Arrestate sei persone tra cui il titolare, i figli, un direttore di banca e un commercialista, su richiesta della Dda. Gli arrestati sono ritenuti responsabili di intestazione fittizia di beni, riciclaggio e autoriciclaggio di denaro di provenienza illecita. Sequestrato anche un ristorante con lo stesso nome a Milano.

43MILA PERSONE SCOMPARSE IN ITALIA, 28MILA MINORI STRANIERI
RELAZIONE DEL COMMISSARIO:  L’ANNO SCORSO UN BOOM, DATO ALLARMANTE

Al 31 dicembre del 2016 erano 43.665 le persone scomparse in Italia, di cui non si hanno notizie. Un numero in cui rientrano casi molto diversi: persone che si sono allontanate e vogliono rimanere irreperibili o affette da malattie; ma circa 28mila sono minori stranieri non accompagnati, arrivati sulle nostre coste e poi scomparsi. E’ quanto emerge dalla relazione del Commissario straordinario per le persone scomparse, il prefetto Piscitelli, presentata al Viminale. Lo scorso anno c'è stato un +28% nelle scomparse di minori stranieri soli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA