Sei in Archivio

Collecchio

Accusato di pedofilia per un orribile scherzo: "Sono esasperato"

11 maggio 2017, 19:35

Accusato di pedofilia per un orribile scherzo:

Si è svegliato una mattina. E ha scoperto di essere un mostro. Questa è la storia di Alfredo Mascheroni, 24enne di origine lombarda e titolare di un bar a Collecchio che nel giro di pochi giorni è diventato, suo malgrado, una celebrità della rete. Ma ne avrebbe fatto volentieri a meno visto che la sua fama è dovuta all'accusa più infamante: Alfredo è un pedofilo. Ovviamente non è vero ma qualcuno, per uno scherzo crudele, ha fatto girare un test sui social dove, appunto lo accusa di pedofilia. "Nel giro di un paio di giorni è stato visto da ventimila persone" racconta il barista che ha fatto ovviamente denuncia alla polizia. Ma che ancora oggi riceve minacce e offese da sconosciuti di mezzo mondo. "Sono esasperato. Mi urlano dietro anche per strada e i miei clienti mi chiedono cosa sta succedendo", spiega. Le indagini sono in corso: ma intanto lui deve fare i conti con la notorietà. Quella del mostro.