Sei in Archivio

ROMA

Gay Cecenia,attivista italiano Guaiana fermato a Mosca

E' in caserma polizia. Della Vedova: 'Attivato il consolato'

11 maggio 2017, 14:10

(ANSA) - ROMA, 11 MAG - Yuri Guaiana, attivista dell'associazione radicale 'Certi Diritti', è stato fermato dalla polizia a Mosca mentre si stava recando alla procura generale per consegnare le firme raccolte dalla petizione contro il trattamento dei gay in Cecenia. Lo fanno sapere il segretario dell'associazione Leonardo Monaco e Marco Cappato. Guaiana si trova ora in una caserma della polizia. Il consolato italiano, twitta il sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova, è stato subito attivato dalla Farnesina e si sta recando sul posto per assistere il connazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA