Sei in Archivio

NEW DELHI/ISLAMABAD

Kashmir: militari di India e Pakistan sparano, due morti

Violato cessate-fuoco lungo Linea di Controllo

11 maggio 2017, 18:10

(ANSA) - NEW DELHI/ISLAMABAD, 11 MAG - India e Pakistan si sono scambiati oggi accuse di violazione del cessate il fuoco lungo la Linea di Controllo (LoC, frontiera ufficiosa fra i due Paesi) in Kashmir, in sparatorie che hanno causato la morte di due civili, uno per parte. Lo riferisce l'agenzia di stampa Ani. Fonti militari indiane hanno denunciato che "in un palese episodio di violazione ieri sera del cessate il fuoco da parte pachistana" una donna è morta e suo marito è rimasto gravemente ferito quando la loro casa, in un villaggio dell'area di Laam del settore di Nowshera, è stata colpita da un proiettile di mortaio. In una operazione di rappresaglia, indica infine l'agenzia, due soldati pachistani sono rimasti feriti. A Islamabad, però, il governo ha decisamente respinto al mittente le accuse, negando che le forze di sicurezze pachistane abbiano aperto le ostilità ed accusando invece l'India di avere bombardato cinque settori di confine, causando la morte di un civile ed il ferimento di altri due.

© RIPRODUZIONE RISERVATA