Sei in Archivio

GIOVEDI' 11 MAGGIO

Scontro sui vaccini: Palazzo Chigi frena la Lorenzin

11 maggio 2017, 21:27

Scontro sui vaccini: Palazzo Chigi frena la Lorenzin

 Scontro nel governo sull'obbligo dei vaccini per l’iscrizione a scuola. La ministra Lorenzin lo annuncia per il Cdm di domani, Palazzo Chigi la smentisce: 'Domani all’esame del Consiglio dei ministri non è previsto alcun testo di legge relativo ai vaccinì. Il ministero dell’Istruzione ammonisce: 'L'obbligo dei vaccini non leda il diritto all’istruzionè. Michele Anzaldi, capo della comunicazione di Renzi, attacca: 'Il governo fa bene a mandare un nuovo segnale chiaro sui vaccini, è bene che su questo non risultino marce indietro e che il decreto venga fatto prima possibilè.


LEGGE ELETTORALE, NIENTE ACCORDO SUL TEDESCO CORRETTO DEL PD
RENZI:  LA VOGLIONO SOLO A PAROLE. NO DI FI E M5S ALLA  PROPOSTA DEM

Sistema tedesco corretto, metà proporzionale metà maggioritario. E' la proposta del Pd per cambiare la legge elettorale. Il testo sarà presentato in commissione alla Camera, ma già raccoglie il no di Forza Italia e M5s. 'No a correttivi maggioritari e no alle preferenzè, dice Berlusconi, che chiede omogeneità tra i sistemi di Camera e Senato. L’idea del Pd, aggiunge Fi, è un 'Verdinellum'. 'Berlusconi vuole un altro porcellum. Noi nò, replicano i Dem. No anche dai 5Stelle che vedono nella proposta del Pd una replica di quella avanzata a suo tempo da Denis Verdini. E Matteo Renzi scrive su Facebook: «continuano le grandi manovre parlamentari di chi chiede a parole una nuova legge elettorale ma in pratica non la vuole, e perde tempo».

GAY CECENIA, FERMATO E RILASCIATO A MOSCA ATTIVISTA ITALIANO
GUAIANA:  PROCESSO A MIO CARICO MA LE ACCUSE NON ERANO VERE

E' stato rilasciato, e accompagnato all’aeroporto, Yuri Guaiana, attivista dell’associazione radicale 'Certi Dirittì, fermato oggi dalla polizia a Mosca, insieme ad altri 4 attivisti russi, mentre andavano alla procura generale per consegnare le firme raccolte dalla petizione contro il trattamento dei gay in Cecenia. «Cerco di uscire il prima possibile dal Paese, perchè c'è un processo a mio carico, con accuse non vere», ha detto l'attivista dopo il rilascio. Guaiana, rimasto fermo alcune ore in una caserma della polizia, ha anche detto di «non aver subito alcuna violenza». Rilasciati anche i 4 russi.


UE, ITALIA MAGLIA NERA IN EUROPA PER LA CRESCITA 2017-2018
MEF:  "PREVISIONI VICINE ALLE NOSTRE, SARA' +1,1% NEL 2017"

L'Italia resta maglia nera in Europa per la crescita sia nel 2017 che nel 2018. Secondo le nuove previsioni economiche Ue è il Paese europeo che cresce meno di tutti. Lo spiega la Commissione Ue che prevede per l’Italia un 'leggero aumentò del debito italiano nel 2017. Risponde il Mef: le previsioni Ue sono vicine a quelle italiane, da cui si discostano per uno o due decimi, negli ultimi anni i risultati dell’Italia sono stati molto più vicini alle previsioni indicate da Roma. Nel corso del bilaterale con Steven Mnuchin alla vigilia dell’apertura del G7 Finanze, Pier Carlo Padoan ha rassicurato il segretario al Tesoro americano: lo stock dei crediti in sofferenza, aumentato negli anni della crisi, tornerà in tempi brevi a livelli più vicini a quelli fisiologici, ha garantito il ministro.

ALLARME DAL SENATO USA,  "ELEZIONI TEDESCHE NEL MIRINO DI MOSCA" 
IL CAPO AD INTERIM DELL’FBI:  DENUNCEREMO OGNI INTERFERENZA

'La Russia potrebbe cercare di influenzare le prossime elezioni in Germania secondo informazioni in nostro possessò. L’allarme è stato lanciato, nel corso di un’audizione al Congresso Usa, dal vicepresidente della commissione intelligence del Senato Mark Varner. «Denunceremo ogni tentativo di interferenza politica e informeremo il Congresso su eventuali tentativi di influenzare le indagini sulla Russia», così Anrew McCabe ha esordito da direttore ad interim dell’Fbi.

ROGO DEL CAMPER, IL CERCHIO SI STRINGE SUL SOSPETTATO
C'E' L’IPOTESI DI UNA VENDETTA MATURATA IN AMBIENTI ROM

Si stringe il cerchio attorno al responsabile dell’incendio del camper in cui hanno perso la vita l’altra notte tre sorelline di etnia rom. Secondo quanto si è appreso, ci sarebbe un sospettato che gli investigatori starebbero cercando in queste ore. Al setaccio alcuni campi nomadi della Capitale. L’ipotesi, infatti, è che il gesto sia legato a una vendetta maturata in ambienti rom. Sulla vicenda indaga la polizia.

RAGGI:  SUI RIFIUTI MERCOLEDI' INCONTRO CON ZINGARETTI
LA REGIONE:  NESSUN VERTICE GOVERNATORE-SINDACA IN PROGRAMMA

"Mercoledì abbiamo un incontro in Regione, nel quale saranno sbloccate alcune autorizzazioni il che vuol dire che le cose vanno avanti». Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, al termine di un incontro durato tre ore con il commissario prefettizio di Ostia, Domenico Vulpiani, in merito all’emergenza rifiuti. «Ci incontreremo di nuovo anche con il ministro Galletti», ha aggiunto Raggi. Ma arriva la smentita della Regione: mercoledì non è previsto nessun incontro tra il presidente Zingaretti e la sindaca.

PROTESTA CHOC DEGLI OPERAI IN FRANCIA: "ABBIAMO MINATO LA FABBRICA" 
L’AZIENDA E’ IN DISMISSIONE, RISCHIANO DI PERDERE IL LAVORO

Singolare iniziativa di un gruppo di operai in un impianto della Creuse in dismissione, nel centro della Francia: hanno minato il sito con bombole di gas. Gli operai rischiano di perdere il lavoro per la chiusura ormai imminente dello stabilimento, che prende subappalti da Psa e Renault.

© RIPRODUZIONE RISERVATA