Sei in Archivio

TORINO

Stamina: pazienti chiedono danni ma proseguono cure

Legale Spedali civili Brescia chiedono procura di verificare

11 maggio 2017, 12:30

(ANSA) - TORINO, 11 MAG - Si erano costituiti parte civile contro gli Spedali Civili di Brescia lamentando di essere vittime della truffa Stamina, ma nei mesi successivi, nel 2016, avevano continuato a seguire la cura di Davide Vannoni, in Georgia. Vicenda singolare, quella di un gruppo di tre pazienti, che è emersa oggi a Torino alla ripresa del processo per il cosiddetto "filone bresciano" del caso Stamina, dove sono imputati quattro medici. La scoperta è dell'avvocato dell'azienda ospedaliera, Matteo Mangia, che nei giorni scorsi, dopo l'arresto di Vannoni, ha chiesto alla procura di Torino di verificare se fra le parti civili ci fossero persone che hanno "effettuato o chiesto di effettuare" il trattamento Stamina in Georgia. Il procuratore aggiunto Vincenzo Pacileo ha risposto che fra "i pazienti reclutati" ne risultano tre.(ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA