Sei in Archivio

Manovra

Un emendamento del Pd propone di fare a meno delle monete da 1-2 centesimi

Il divieto scatterebbe a partire dal 2018

15 maggio 2017, 19:12

Un emendamento del Pd propone di fare a meno delle monete da 1-2 centesimi

Addio, a partire dal primo gennaio 2018, alle monete da 1 e 2 centesimi. E’ quanto propone un emendamento del Pd alla manovra-bis (primo firmatario Boccadutri), in cui si specifica che il risparmio derivante dallo stop al conio è destinato al Fondo per l’ammortamento dei titoli di Stato. «Con decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, da adottarsi entro il primo settembre 2017, - si legge - si stabiliscono le modalità attraverso cui i pagamenti effettuati in contanti sono arrotondati nel periodo di sospensione». Oltre un terzo degli emendamenti alla manovra non passa il vaglio di ammissibilità, mentre arrivano da tutti i gruppi come emendamenti alla manovra le proposte per sostituire i voucher, tra cui quella di un libretto di famiglia.