Sei in Archivio

Moto

Guido Meda: "Vale non vuole sembrare lamentoso"

"La sensazione è che Valentino Rossi voglia sminuire gli effetti della caduta: secondo il medico non avrebbe dovuto correre al Mugello".

07 giugno 2017, 18:20

Guido Meda:
Guido Meda, a margine della presentazione della programmazione estiva di Sky, è tornato a parlare delle condizioni di Valentino Rossi, in esclusiva ai microfono di Sportal.it.

"Sarà al 100% domenica? Non lo so. La sensazione è che voglia sminuire gli effetti della caduta, per non sembrare lamentoso. Chi era lì mi ha detto che la botta è stata forte e secondo il medico non avrebbe dovuto correre al Mugello. Poi lui invece ce l'ha fatta e ha tenuto per tre quarti di gara. Ora sarebbero servite due settimane di riposo, purtroppo ce n'è una sola, ma lui sicuramente è uno assistito bene. Dipenderà comunque anche dalla pista e purtroppo per lui anche quella del Montmelò ha poco grip per le gomme".

"Nella corsa al titolo Viñales si sta dimostrando il più concreto, è un gradino sopra gli altri, ma dietro tutto può accadere. Dovizioso ha sovvertito i valori della sua Ducati mentre Marquez va a corrente alternata a seconda delle piste", ha aggiunto.

"Lorenzo? E' difficile trasgredire da un'anima consolidata, cambiare stile di guida. E' come passare da una donna antipatica a una simpatica o viceversa. Ha comunque già dimostrato di essere uno capace di reagire quando tocca il fondo", ha concluso.

Guido Meda: