Sei in Archivio

CALESTANO

Piccola maestà distrutta dai vandali

di Antonio Rinaldi -

16 giugno 2017, 01:30

Piccola maestà distrutta dai vandali

Un brutto episodio si è verificato in una casa isolata, in località Montale, non lontano dal centro di Calestano. Il proprietario, Alberto Manfredi, che abita a Parma e frequenta l’abitazione soprattutto nei fine settimana, giungendo alla sua casa ha trovato la piccola maestà che si trova proprio vicino all’abitazione, gravemente danneggiata per esser evidentemente divenuta bersaglio di una sassaiola da parte di alcuni vandali. Ma questo non è tutto: sono stati rotti dei vetri anche in una serra accanto al piccolo orto, non lontano dall’abitazione, una pietra di grosse dimensioni è stata lanciata verso la taverna (e fortunatamente ha preso un pilastro di cemento evitando di frantumare la vetrata) e diversi fari attorno alla casa sono stati spaccati. Alla casa si accede attraverso uno stradello privato chiuso da due sbarre che evidentemente però non hanno fermato i vandali.

Il proprietario Alberto Manfredi ha mostrato quanto accaduto ai carabinieri del paese che hanno avviato delle indagini. Non è purtroppo il primo episodio di questo genere che si verifica negli ultimi anni a Calestano.

Carico di rabbia e frustrazione il padrone di casa: «Di bravate ne abbiamo fatte tutti, ma qui quello che fa impressione è l’accanimento che c’è stato: basta guardare come stata ridotta la maestà. E quello che fa ancora più rabbia è che siamo impotenti davanti a queste situazioni. La settimana scorsa mi hanno anche rotto un vetro della macchina sotto casa a Parma; anche lì nessuna possibilità di venirne a capo: quello che ci si sente dire è che di spaccate del genere ne avvengono decine ogni notte. Non è possibile - conclude Manfredi - che dobbiamo solamente pagare e accettare tutto questo. Credo che sia un segno di degrado della società che non si può continuare a tollerare, bisogna cominciare a prendere contromisure serie e dure».