Sei in Archivio

Ciclismo

Il Tour delle sorprese: Sagan può tornare in corsa

La Bora-Hansgrohe annuncia ricorso al Tas contro l'esclusione del campione del mondo: "Non ha potuto difendersi".

06 luglio 2017, 20:20

Il Tour delle sorprese: Sagan può tornare in corsa
Studiata la situazione, la Bora Hansgrohe è pronta al contrattacco. Due giorni dopo la clamorosa esclusione dal Tour de France di Peter Sagan per il contatto in volata con Mark Cavendish nella tappa arrivata a Vittel, la squadra tedesca ha infatti deciso di seguire tutte le procedure possibili per cercare una riammissione che sarebbe clamorosa, ma che appare improbabile.

Il corridore slovacco e la Bora-Hansgrohe hanno depositato ricorso al Tas chiedendo la riammissione: il campione del mondo viene non ritenuto colpevole della caduta di Cavendish. 

Inoltre, la squadra sostiene che la giuria non abbia dato a Sagan la possibilità di difendersi, come previsto dal regolamento : “Se il Tas ci darà ragione Peter tornerà in gara” fanno sapere fiduciosi dall’entourage della Bora.

Il Tour delle sorprese: Sagan può tornare in corsa