Sei in Archivio

anteprima

La settima Ford Fiesta? Arriva a quattro metri

14 luglio 2017, 13:22

La settima Ford Fiesta? Arriva a quattro metri

Più intrigante nello stile, tecnologica e sicura, la settima generazione della Ford Fiesta sogna di ripetere il successo del modello precedente, il più venduto in Europa nel 2016 nonostante fosse sul mercato già da 8 anni e mezzo. Per raccogliere la sfida delle rivali ed evitare sovrapposizioni con la Ka+ a 5 porte, la piccola dell’Ovale Blu è cresciuta di 7,1 cm, sino a raggiungere i 4 metri (e 40 mm, per la precisione). Ricercata nei dettagli, dispone degli avanzati sistemi di intrattenimento e di comunicazione auto-smartphone (l’Applink è standard) e al volante convince gli automobilisti più maturi con comfort (in particolare acustico) e piacere di guida incrementati rispetto al passato.

Prodotta nel nuovo impianto di Colonia, viene proposta con carrozzeria a tre (ormai una rarità) e cinque porte e avrà cinque allestimenti entro la fine del 2018. Oltre alla Plus, ora c’è la Vignale, decisamente chic, la ST-Line sportiva, l’Active per chi vuole «fuggire» dalle città e la Titanium, la variante premium. A proposito di stile, per le fiancate sono state scelte linee semplici e una lavorazione delle superfici muscolosa. Al posteriore, i fanali orizzontali la fanno sembrare più larga di quello che è e hanno permesso di ridisegnare il portellone, allargandone le dimensioni.

Rivoluzionato l’abitacolo: la plancia è ora dominata da uno schermo di tipo a sfioramento da 6,5 pollici sulla Plus e da 8 pollici sulle altre versioni. I materiali appaiono di qualità, la vivibilità interna è migliorata, di negativo da segnalare solo i possibili riflessi sul parabrezza e il posto centrale del divano stretto mentre è molto utile la feritoia in vetro sul montante A per migliorare la visibilità.

Su strada la Fiesta VII non delude né al volante della cinque porte turbodiesel 1.5 TDCi da 120 Cv né della tre porte 1.0 benzina da 140 Cv. Preciso lo sterzo, comode le sospensioni. L’abitacolo è silenzioso, persino ad alta velocità, la frenata sempre pronta, almeno per i modelli a quattro dischi (quelli oltre i 100 Cv) e i dispositivi elettronici di ausilio alla guida aiutano a condurla in relax. Dal mantenimento della vettura in corsia al sistema di frenata automatica, adesso in grado di individuare i pedoni anche di notte, questi apparati per funzionare utilizzano un massimo di tre radar, due telecamere e dodici sensori a ultrasuoni.

Disponibile al lancio in 36 varianti, con sette motori (cinque benzina e due Diesel) per potenze da 70 e a 140 Cv, la nuova Fiesta prevede in Italia prezzi compresi tra 14.250 e 20.750 euro.