Sei in Archivio

CAGLIARI

Picchia fidanzata e si suicida: ragazza fuori pericolo

Autopsia su cadavere del 25enne, è morto per la caduta

15 luglio 2017, 21:40

(ANSA) - CAGLIARI, 15 LUG - È fuori pericolo Manuela Picci, la 26enne di Assemini pestata a sangue dal fidanzato, Riccardo Madau, 25 anni, il quale, pensando di averla uccisa, si è poi suicidato lanciandosi da un cavalcavia vicino allo stadio Sant'Elia a Cagliari. La giovane è ancora ricoverata nel reparto di Riniamazione dell'ospedale Brotzu, in terapia intensiva. I medici mantengono riservata la prognosi, ma le sue condizioni sono migliorate e non è più in pericolo di vita. Gli investigatori della Squadra mobile attendono di poterla sentire per ricostruire quanto accaduto l'altra notte. Oggi il dottor Roberto Demontis, incaricato dalla pm Liliana Lecca, ha effettuato l'autopsia sul cadavere di Madau. Il giovane, da quanto si apprende, è morto per la caduta dal cavalcavia, non sono emersi altri elementi che possano far pensare all'intervento di terze persone. Ha battuto la testa contro l'asfalto ed è deceduto quasi immediatamente. Bisognerà invece attendere 60 giorni per i risultati degli esami tossicologici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA