Sei in Archivio

COMPIANO

Dalla Bulgaria alla Valtaro sul sentiero della tradizione

La delegazione bulgara del Gal Razlog alla scoperta delle produzioni tipiche

di Giorgio Camisa -

09 settembre 2017, 00:55

Una delegazione del Gal Razlog Bulgaria ieri è stata invitata dall’amministrazione comunale di Compiano per una visita di studio del territorio finalizzata a conoscere in maniera più approfondita le azioni, le strategie e le esperienze turistico-agroalimentare locali ma anche del territorio parmense.
La delegazione presieduta dal Presidente del (Gal) Gruppo d’azione locale, che è anche sindaco della città bulgara Krasimir Gerchev, era composta da membri del direttivo e dell’assemblea generale. La giornata dedicata al tema delle produzioni tipiche come il Parmigiano Reggiano di Montagna, con la visita al caseificio Porcari e Tambini a Borio di Bedonia dove il presidente della strada del fungo Igp di Borgotaro Michele Porcari ha illustrato le varie fasi della lavorazione e della produzione del formaggio per poi offrire un assaggio a tutta la delegazione.
A seguire, sempre a Compiano presso la Sala Consiliare, si è tenuto un incontro di scambio reciproco di idee con Giovanni Pattonieri ed Enrico Bricca rispettivamente direttore e vicepresidente del Gal del Ducato sui temi e le esperienze de “Il bosco e i suoi prodotti” e “Le politiche socio-sanitarie”, una tavola rotonda presieduta da Gian Paolo Emanueli, vice sindaco di Compiano.
Emanueli ha portato i saluti della cittadinanza e del sindaco Sabina Delnevo assente per lavoro ed ha poi ringraziato il sindaco di Razloga Gerchev per avere accettato l’invito e per aver condiviso per un giorno le varie attività socio economiche e culturali del territorio di Compiano.
Antonio Mortali, funzionario del Consorzio Comunalie Parmensi e Consorzio per la tutela del Fungo Igp di Borgotaro con l’ausilio di una serie di bellissime diapositive ha illustrato i segreti del bosco e dei suoi eccellenti prodotti. Enrico Bricca ha messo a fuoco le strategie di Gal sul turismo sostenibile nelle aree rurali dell’Appennino parmense.
Infine il consigliere regionale Alessandro Cardinali in qualità di Vice Presidente della Commissione politiche per la salute e politiche sociali, Regione Emilia-Romagna ha brevemente presentato agli ospiti le politiche ed i programmi socio-sanitarie della Regione.
Un ricevimento organizzato all’interno del vecchio maniero e poi il pranzo e la visita presso l’Agriturismo Carovane, dove ad accogliere la comitiva era presente l’ex senatore Luca Marcora titolare dell’azienda, alcuni allevatori di equini purosangue della razza del Cavallo Bardigiano ed esperi di turismo legato alle attività agricole.
Nel tardo pomeriggio la delegazione si è trasferita a Langhirano per presenziare all’apertura del Festival del Prosciutto di Parma e per conoscere l’esperienza di un’eccellenza territoriale come il prosciutto ed i vini di Parma con Giordano Bricoli, Sindaco di Langhirano e Mario Schianchi Presidente della Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli di Parma.