Sei in Archivio

emilia romagna

10 mln dalla Regione contro la cimice asiatica

Contributi per reti anti- insetti a protezione della frutta

13 settembre 2017, 19:12

10 mln dalla Regione contro la cimice asiatica

In arrivo 10 milioni di euro per finanziare l’acquisto e l’installazione da parte degli agricoltori di reti anti-insetto per la protezione degli impianti frutticoli. La Regione Emilia-Romagna ha approvato (delibera 1267/2017) un bando del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 (Psr) rivolto alle imprese agricole che prevede interventi di prevenzione contro la «cimice asiatica», che negli ultimi anni si è espanso rapidamente causando gravi danni alle produzioni di frutta.
«Ci siamo impegnati per ottenere una modifica del Psr e oggi possiamo aprire un bando specifico che va incontro agli agricoltori per un’esigenza diventata urgente - ha spiegato l'assessore all’agricoltura Simona Caselli-. Questi contributi consentiranno di fornire un aiuto ai produttori per mettere in atto misure importanti per proteggere le coltivazioni. La nostra attenzione su questo fenomeno rimane alta e al bando si affiancano altre iniziative pensate per combattere il problema, a partire da una rete di monitoraggio sempre più capillare sul territorio, iniziative di informazione e sensibilizzazione agli agricoltori, investimenti sulla ricerca necessari per individuare risposte sempre più efficaci e sicure».
La spesa ammissibile al finanziamento va da 5.000 a 250.000 euro e i contributi regionali ne coprono il 50%. Il bando finanzia anche spese tecniche generali, come gli onorari di professionisti o consulenti, ma in misura non superiore al 3% dell’importo finanziato per acquisto o messa in opera delle reti. Le domande - ai Centri autorizzati di assistenza agricola con compilazione online su piattaforma Siag di Agrea e presentazione al Servizio regionale Aiuti alle imprese - potranno essere presentate dal 25 settembre al 7 dicembre 2017, la graduatoria sarà approvata entro il 26 marzo 2018 mentre gli interventi dovranno essere realizzati entro 12 mesi dalla concessione del contributo (info: http://agricoltura.regione.emilia-romagna.it/psr-2014-2020/bandi /bandi-2017/investimenti-prevenzione-avversita-biotiche ).
Halyomorpha halys è il nome scientifico della «cimice asiatica» che nel 2012 ha fatto la sua comparsa in Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte, Veneto: è in grado di provocare gravissimi danni in primis alle pere, poi mele, kiwi e pesche. Dopo le prime apparizioni qualche anno fa nel modenese si sta diffondendo rapidamente, a partire dalle province limitrofe Bologna, Ferrara, Reggio Emilia; dal 2016 ha fatto la sua comparsa anche nel ravennate e in provincia di Forlì-Cesena. Le punture dell’insetto provocano deformazioni e altri danni ai frutti, rendendoli inidonei alla commercializzazione.