Sei in Archivio

GIOCAMPUS

Un'esperienza di lavoro con i professionisti dell'educazione e del welfare di comunità

Alternanza Scuola-Lavoro – il modello Giocampus

15 settembre 2017, 11:34

Un'esperienza di lavoro con i professionisti dell'educazione e del welfare di comunità

Si chiama Giocampus Teen ed è il progetto di alternanza Scuola-Lavoro studiato e realizzato appositamente all’interno di Giocampus Estate, dove ogni anno si registrano presenze di 5.000 ragazzi che partecipano alle attività di educazione motoria, alimentare ed ambientale progettate dall’Alleanza Educativa. 

Quest’anno Giocampus Teen ha visto protagonisti oltre 300 ragazze e ragazzi di 16 e 17 anni provenienti da 7 Istituti della città - Liceo Scientifico “Attilio Bertolucci”, Liceo Artistico “Paolo Toschi”, Liceo scientifico “Guglielmo Marconi”, Liceo Scientifico “Giacomo Ulivi”, Liceo Classico “Gian Domenico Romagnosi”, Liceo Psicopedagogico “Albertina Sanvitale”, Liceo Scuola per l’Europa – consentendo loro di vivere una vera e propria esperienza lavorativa e formativa, in affiancamento al team di professionisti di Giocampus Estate. 

[articlepreview id="460019" link="http://www.gazzettadiparma.it/http://www.gazzettadiparma.it/video/giocampus/460019/il-modello-giocampus.html"]

Per i ragazzi, partecipare al progetto Giocampus Teen non ha significato solo guadagnare delle ore per i programmi di alternanza scuola/lavoro richieste dalle normative, ma entrare a far parte di una famiglia che giorno dopo giorno lavora per portare qualità e competenze in ogni aspetto del progetto. 

“Si tratta di una partnership che sta crescendo negli anni ed offre agli istituti scolastici superiori una opportunità strutturata con un importante valore sociale perché si coinvolgono gli studenti in un modello di welfare community e consapevolezza delle tematiche educative di Giocampus”, dice Elio Volta coordinatore del progetto Giocampus. 

“Ai nostri ragazzi abbiamo chiesto cosa volessero fare da grandi e in tanti ci hanno risposto – lavorare a Giocampus – ” racconta il Prof. Alberto Severgnini, vice preside del Liceo Artistico Paolo Toschi che da anni segue il progetto divenendone un vero e proprio testimonial. 

[articlepreview id="460036" link="http://www.gazzettadiparma.it/http://www.gazzettadiparma.it/gallery/giocampus/460036/il-modello-giocampus.html"]

Giocampus Teen, organizzato in turni quindicinali durante i mesi di giugno, luglio e nella prima parte di agosto, ha visto attivi ben 9 diversi indirizzi che hanno offerto ai partecipanti diversi percorsi formativi costruiti – sempre seguendo lo svolgimento reale delle attività di Giocampus – per rispondere a tutte le esigenze: 

AIUTO JOLLY: Il percorso che forma gli educatori del futuro.

ARTE E CREATIVITÀ: scenografie e costumi per le feste di Giocampus.

VIDEOMAKER: foto e filmati per la striscia video giornaliera di “Giocampus OnAir”.

BENVENUTI A GIOCAMPUS: i protagonisti del divertimento nelle accoglienze del mattino.

FESTEGGIAMO GIOCAMPUS: ballo, canto e tanti giochi per un’esperienza veramente “Giocampus”

SEGRETERIA: un’esperienza vissuta nella Segreteria Giocampus, il cuore dell’organizzazione

ORTO NATURA: conoscere la didattica naturalistica ed entrate in contatto con l’orto e la falegnameria di Giocampus.

SPORT: lavorare a stretto contatto con un istruttore sportivo per apprendere i segreti e capirne la metodologia.

EDUCAZIONE ALIMENTARE: Esperienza innovativa e unica nel suo genere dove l’educazione alimentare diventa un gioco 

Tanti percorsi diversi ed un unico grande obiettivo: aiutare i ragazzi a crescere fornendo loro gli strumenti per vivere un’esperienza che sia al tempo stesso divertente e formativa. Il mondo della Scuola e Giocampus allargano quindi sempre di più i confini della propria collaborazione seguendo le ragazze e i ragazzi di Parma dalla scuola primaria sino agli ultimi anni delle scuole superiori, accompagnandoli dunque verso il proprio futuro dove potranno mettere a frutto le conoscenze e le esperienze vissute nel mondo Giocampus.