Sei in Archivio

VARANO MELEGARI

Il vicesindaco si dimette ma resta in maggioranza

Ferrentino: «Giusto che altri possano fare esperienza in giunta»

di Valentino Straser -

16 settembre 2017, 17:15

Il vicesindaco si dimette ma resta in  maggioranza

Cambio della guardia nell’amministrazione varanese. Il vicesindaco, Andrea Ferrentino ha infatti rassegnato le dimissioni dalla Giunta per sedere fra i banchi della maggioranza.

L’avvicendamento, spiega Ferrentino, era previsto già dai primi giorni dell’insediamento dell’amministrazione guidata dal sindaco, Giuseppe Restiani.

Una scelta che consente ai giovani consiglieri di maturare, nel rispetto della rotazione, nuove esperienze amministrative. Ad Andrea Ferrentino, oltre alla carica di vicesindaco, erano state assegnate le deleghe nei settori dei servizi sociali, ambiente, cultura, associazionismo e volontariato, servizi pubblici, pari opportunità, politiche giovanili e turismo.

«Sono stati due anni e qualche mese di intenso e difficile lavoro che ha, tuttavia, comportato il raggiungimento di ottimi risultati difficilmente prevedibili all’inizio del mandato. È stato un onore collaborare con tutte le realtà dell’associazionismo sul territorio e non solo, contribuendo a valorizzare realtà fondamentali, già presenti sul territorio, come la palestra polivalente e il castello Pallavicino». «Nel sociale – ribadisce Andrea Ferrentino - rivolgo un doveroso ringraziamento a tutti i membri dell’associazione Lilt per l’impegno profuso nel collaborare per la riuscita delle iniziative volte alla promozione della prevenzione. Fondamentale è risultata l’attività di questa maggioranza nell’investire importanti somme per migliorare la vita dei degenti della casa residenza anziani Bonzani, oltre al lavoro fatto per la manutenzione ordinaria e straordinaria del reticolo stradale comunale. Nel mandato, ho sempre cercato di esercitare la carica con moderazione e ponderazione perché penso siano queste le caratteristiche per risolvere i problemi con ragionevolezza e attenzione».

Nel tracciare il bilancio da vicesindaco, Andrea Ferrentino pone l’accento sul senso civico dei suoi concittadini: «Un grazie di cuore, infine, lo rivolgo a tutte le persone che votandomi mi hanno permesso di fare questa esperienza ma, in generale, un ringraziamento è per tutti quelli che votando ogni cinque anni dimostrano senso democratico e di appartenenza».

«Le dimissioni – conclude Ferrentino - sono solo conseguenza del principio per cui questa maggioranza, fin da subito, aveva previsto che ciò avvenisse per dare possibilità anche ad altri di fare l’esperienza in Giunta. Rimango da consigliere, continuando ad impegnarmi per il mio paese».