Sei in Archivio

droga

Via Kennedy, inseguito e arrestato il pusher coi biglietti da visita

28 settembre 2017, 15:29

Via Kennedy, inseguito e arrestato il pusher coi biglietti da visita

All'una di notte, in un angolo appartato di via Kennedy, non sono passati inosservati: due ragazzi di colore, uno a piedi ed uno in sella ad una bicicletta, una ragazza ed un ragazzo italiani. E quando hanno visto i poliziotti delle Volanti avvicinarsi, è iniziata la fuga. 

In realtà gli agenti si erano appostati qualche minuto prima per capire se la scena aveva qualcosa a che fare con lo spaccio, piuttosto frequente in zona. Ed è stato in quegli istanti che hanno visto  uno dei due ragazzi di colore, quello a piedi, chinarsi ed infilare una mano in un anfratto prelevando un involucro nero ed infilandolo in tasca dirigendosi verso la coppia italiana. E' a quel punto che la presenza dei poliziotti è stata notata dall'altro straniero in bici, che ha avvertito gli altri.

Durante la fuga il primo pusher ha fatto cadere gli involucri che aveva in tasca - poi recuperati dagli agenti - ed ha continuato a correre fino a quando è stato bloccato, diverse centinaia di metri dopo. 

Durante la perquisizione personale sono spuntati due due telefoni cellulari e diversi bigliettini da visita riportanti il suo nome e la sua utenza telefonica. E una volta tornati nel punto in cui era stato visto chinarsi e frugare, i poliziotti hanno scovato diversi involucri neri per un perso complessivo di  139,40 grammi di droga.
Lo straniero, U.J., nigeriano di 26 anni, incensurato ed in attesa di riconoscimento di asilo politico, è stato accompagnato in Questura e arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Vuoi ricevere gratis notizie come questa in tempo reale? CLICCA QUI