Sei in Archivio

CARABINIERI

Perseguita e violenta l'ex moglie: 40enne arrestato a Sant'Ilario

Le accuse: atti persecutori, violenza sessuale e lesioni personali aggravate. Ora è ai domiciliari

06 ottobre 2017, 18:16

Perseguita e violenta l'ex moglie: 40enne arrestato a Sant'Ilario

Ha iniziato a perseguitare l’ ex moglie, pedinandola e chiamandola di continuo. In un’occasione l’avrebbe anche violentata. E’ stato così arrestato dai carabinieri a Sant'Ilario d'Enza un 40enne accusato ora di atti persecutori, violenza sessuale e lesioni personali aggravate. L’uomo si trova ai domiciliari su decisione del gip di Reggio Emilia, dopo le indagini a suo carico coordinate dal sostituto procuratore Stefania Pigozzi.

Già nel maggio scorso l’uomo aveva dato uno schiaffo alla moglie causandole lesioni giudicate guaribili in due giorni, ma è da agosto, dopo la fine della convivenza familiare, che il suo comportamento sarebbe diventato sempre più ossessivo.
Numerose le minacce ricevute dall’ex consorte negli ultimi tre mesi. Il 40enne, poi, si appostava spesso nei luoghi frequentati dalla vittima per parlare con lei e cercare di riallacciare la relazione. Un tentativo che avveniva anche con numerosi messaggi e telefonate. In una circostanza, appostatosi sotto la nuova casa della donna dopo averla costretta ad entrare nell’abitazione e averle tappato la bocca per impedirle di chiedere aiuto, l’uomo l'avrebbe trascinata con forza costringendola a subire un rapporto sessuale.  L’ordinanza di arresto del gip nei confronti dell’uomo è stata eseguita ieri dai carabinieri.