Archivio

MEDESANO

Teatro gratis per i disoccupati

L'assessore Corsaro: «Questa la novità principale di una stagione di grande qualità»

di Giuseppe Labellarte

03 novembre 2017, 16:00

Teatro gratis per i disoccupati

Il Comune di Medesano ha presentato il calendario della stagione teatrale invernale 2017, tra conferme e novità. Tra le linee di continuità con gli ultimi anni, la prosecuzione della collaborazione nell’organizzazione degli eventi con l’associazione culturale «Ottotipi: spaccio d’arte» che, attraverso il progetto «Teatro nel Taro», dal 2014, affianca il Comune nella scelta e nella programmazione degli spettacoli. Confermate inoltre la location, il teatro comunale Adolfo Tanzi di Felegara, e la formula che prevede la suddivisione degli appuntamenti in due filoni: quello dedicato agli adulti e quello pensato appositamente per i più piccoli. La novità più grande è invece rappresentata dalla possibilità di entrare gratuitamente a teatro per chi è disoccupato. Per gli adulti sono stati pensati due appuntamenti con proposte di originalità e qualità. Il 23 novembre, con lo spettacolo del climatologo Luca Mercalli «Clima e ambiente: una crisi sottovalutata, conoscere gli scenari futuri per ridurre i rischi». Mercalli è direttore della rivista «Nimbus», presiede la Società Meteorologica Italiana e si occupa di ricerca su climi e ghiacciai alpini, insegna sostenibilità in scuole e università in Italia, Svizzera e Francia e la pratica in prima persona, vivendo in una casa a energia solare, viaggiando in auto elettrica e coltivando l’orto. Collabora con «SlowFood» sui rapporti clima-cibo ed è docente all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (CN). Per RAI3 ha lavorato a «Che tempo che fa», «Scala Mercalli» e «TGMontagne», per RaiNews24 ha curato la rubrica ambientale «Pillole di Mercalli». Editorialista per La Stampa, scrive anche su Donna Moderna e Gardenia. Nello spettacolo che porterà a Felegara parlerà di come progettare un futuro sostenibile per noi e per le generazioni future in un mondo in cui il clima cambia, la biodiversità si riduce, e l’inquinamento cresce. Il primo dicembre si proseguirà con il «Ri?ding Tristocomico» di Arianna Porcelli Safonov, uno spettacolo di teatro comico ben distante dal cabaret televisivo, la cui «missione» è quella di accendere piccoli focolai di sommossa intellettuale e risvegliare le menti assopite dalla mondezza mediatica. Per farlo la scrittrice e attrice romana parte dal testo scrivendo pezzi comici ricchi di cinismo, sarcasmo ma anche di ottimo gusto grammaticale, chiacchierando col pubblico di argomenti più che contemporanei, come il mondo del biologico (Ti Lascio Bio), la grande distribuzione (Il Cantico del Supermercato), i social network (Quel like di troppo gli fu letale), la filosofia del contatto giusto per trovare il lavoro e molto altro. Nel gruppo di spettacoli di «Io & Thè a Teatro», sono stati invece inseriti 3 appuntamenti per bambini e adulti, nei pomeriggi di dicembre, all’ora del tè. Presentando la stagione teatrale l’assessore alla Cultura Debora Corsaro ha sottolineato: «Riprende la stagione teatrale del Comune di Medesano. La stagione bambini ritorna nel suo solito periodo invernale/natalizio, abbiamo mantenuto la data del 26 dicembre, durante le vacanze natalizie, per dare l’occasione alle famiglie di fare un regalo in più ai propri bambini. La stagione adulti comincia presto, con un piccolo assaggio di grande qualità, cominciamo infatti con Luca Mercalli, nome conosciuto e di alto spessore. Con Arianna Porcelli ci addentriamo in uno stile comico, il suo nome non è tra i più conosciuti, ma chi avrà la voglia di andare a curiosare sul suo profilo facebook capirà immediatamente che è un’occasione da non perdere. La grande novità di questa stagione sono le gratuità per i disoccupati. Abbiamo pensato di avvicinarci a tutti i nostri cittadini, anche a quelli che vorrebbero godersi una serata a teatro, ma che non possono permettersela. Per poter usufruire di questo bonus bisogna presentarsi in biblioteca e mostrare il documento che attesta la registrazione alle liste di collocamento».