Sei in Archivio

Stazione

Cibi mal conservati in due negozi: multe e disinfestazione dei locali

Controlli della polizia municipale

18 novembre 2017, 11:10

Cibi mal conservati in due negozi: multe e disinfestazione dei locali

La polizia municipale, assieme al Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione del servizio sanitario regionale Emilia-Romagna, ieri mattina ha effettuato un sopralluogo in un’attività artigianale in piazzale Dalla Chiesa. I controlli hanno portato alla sospensione immediata dell’attività fino al ripristino delle condizioni igienico sanitarie necessarie.
Sono state infatti accertate nei locali dove si svolgeva l’attività pessime condizioni generali di pulizia: frigoriferi contenenti alimenti mal funzionanti, tavoli utilizzati per trattare gli alimenti in pessime condizioni come i servizi igienici e gli spogliatoi ad uso del personale.
Dai controlli è emersa una mal conservazione degli alimenti, alcuni dei quali in evidente stato di alterazione e sono stati immediatamente posti sotto sequestro.
Presenti anche numerosi insetti che hanno reso necessaria la richiesta di disinfestazione dei locali.
Inoltre la Municipale ha accertato che questo esercizio vendeva bevande senza aver presentato la documentazione "Scia" e ha quindi fatto una multa di 5.164 euro.

Un secondo controllo è stato eseguito, sempre in piazzale Dalla Chiesa, in un altro esercizio pubblico, con annessa attività artigianale. Qui è stato scoperto pollo conservato in contenitori non idonei all’uso alimentare. Anche in questo caso si è reso necessario attivare un’azione di disinfestazione per la presenza di numerosi insetti.

Durante i controlli sono state identificate 10 persone, di cui una senza documenti. Inoltre è stato denunciato un italiano per per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

E’ stato notificato infine il provvedimento di cessazione dell’attività, emanato dal Comune di Parma nei confronti del titolare di un esercizio di vicinato posto a barriera Garibaldi a seguito di quanto accertato durante una attività di controllo congiunta del 30 ottobre scorso.