Sei in Archivio

STORIA

Parma, Reggio e Modena celebrano la Via Emilia

13 dicembre 2017, 16:51

Parma, Reggio e Modena celebrano la Via Emilia

In occasione della ricorrenza dei 2200 anni dalla loro fondazione lungo la via Emilia - realizzata dal Console Marco Emilio Lepido del 187 a.C. - Parma, con "Alla scoperta della Cisa romana. La sella del Valoria", Reggio Emilia con "On The Road - Via Emilia, 187 a.C. - 2017" e Modena con "Mutina Splendidissima. La città romana e la sua eredità", "rivivono" attraverso tre mostre la propria fondazione lungo la storica via di comunicazione che ancora oggi collega tutta l'Emilia-Romagna e le dà, unica in Italia, il nome. Un viaggio nello spazio e nel tempo, che vede protagonista anche Bologna, con un’esposizione - Medioevo svelato. Storie dell’Emilia-Romagna attraverso l’archeologia - che da metà febbraio racconterà l’evoluzione dell’intero territorio regionale con testimonianze dal tardoantico al medioevo.
«Un percorso artistico di indubbio pregio e di rilevante valore per favorire la promozione di un ampio distretto turistico di forte appeal - ha commentato l’Assessore al Turismo Regionale Andrea Corsini - Lungo la Via Emilia, oggi, scorrono la cultura, l’ospitalità, le tradizioni e le produzioni tipiche, elementi di autenticità preziosi su cui si sta lavorando per rafforzare il posizionamento dell’Emilia Romagna nel panorama turistico internazionale. Un’ottima opportunità per celebrare il nostro passato, affermare il nostro presente e tracciare il nostro futuro».
I quattro appuntamenti lungo la Via Emilia - risultato di una forte sinergia organizzativa tra i territori, le Soprintendenze e gli enti regionali - ripercorrono la storia della consolare mostrando nei confronti dell’antichità un approccio contemporaneo, spettacolare e fortemente coinvolgente, attraverso ricostruzioni virtuali, videoracconti, riproduzioni in 3d, allestimenti scenografici e l’esposizione di reperti ed opere d’arte provenienti dai più prestigiosi musei nazionali.