Sei in Archivio

RICERCA

Matrimonio: per calabresi e siciliani è per sempre

Emilia-Romagna tra le ultime

18 dicembre 2017, 16:15

Matrimonio: per calabresi e siciliani è per sempre

Le coppie italiane che credono maggiormente nel matrimonio vivono in Calabria e in Sicilia. E investono nelle nozze tanta fiducia e molto denaro. Secondo una ricerca dell’Osservatorio Accademia del Mobile, azienda veneta di arredamento, realizzata su un campione online di 890 coppie unite in matrimonio negli ultimi 5 anni, “E vissero per sempre felici e contenti” non vale per tutto lo Stivale. Nel 2015 stati celebrati in Italia 194.377 matrimoni, circa 4.600 in più rispetto al 2014. Si tratta dell'aumento annuo più consistente dal 2008. Ci si sposa di più al Sud, con una spesa che va dai 15mila ai 19mila euro.

Il matrimonio è un legame indissolubile per il 77% dei calabresi e per il 74% dei siciliani. Si conquistano un buon terzo posto i pugliesi con il 72%. Più si sale verso le regioni del Nord e più la fiducia nel matrimonio come sacramento che deve durare tutta la vita, crolla. In Campania e in Basilicata un anello al dito è per sempre per il 69%, in Abruzzo per il 65%, nelle Marche il 55%, in Molise il 53% e in Lazio il 46%. Per Emilia-Romagna e Friuli Venezia Giulia il dato è 42%, In Trentino e Valle D'Aosta abitano le coppie più pessimiste, poichè solo il 32% è sicuro che il matrimonio durerà per sempre.

Oltre alle dichiarazioni di intenti e ai voti sull’altare, è l’analisi di alcuni dati economici garantisce che il matrimonio per molti sia un vero investimento a lungo termine. Per affrontare le spese delle nozze, in Calabria si richiede un prestito medio di 19.080 euro, in Sicilia di 17.605 euro, in Sardegna di 16.845 euro. In Trentino solo di 9.833 euro. In sostanza, al Sud si spende il 30% in più in media rispetto al Nord.