Sei in Archivio

ANIMALI

Natale senza rischi: i consigli per i nostri animali domestici

Alcuni consigli per garantire feste serene agli amici a quattro zampe nonostante i pericoli derivanti da golosità della tavola e decorazioni varie

di Rose Ricaldi -

18 dicembre 2017, 09:26

Natale  senza rischi: i consigli per i nostri animali domestici

Natale è ormai vicino, e già siamo nel pieno dei preparativi per il periodo di festa più bello dell’anno. Ma se luci, decorazioni, regali, piatti e dolci tipici rendono per noi esseri umani assai speciali questi giorni, ecco invece che per i nostri amici a quattro zampe questi potrebbero trasformarsi in un autentico incubo. Sono tante, infatti, le insidie casalinghe che, durante le feste, mettono a serio rischio l’incolumità di Fido e Fufi, a partire proprio dal cibo: proprio in questo periodo assaporiamo alimenti molto saporiti, ricche di condimenti e spezie, e dolciumi carichi di zucchero, vero e proprio veleno per cani e gatti.
Non lasciamoci quindi intenerire dai loro languidi sguardi atti ad elemosinare qualcosa dalle nostre tavole, e poniamo attenzione in particolare a cioccolato, frutta secca ed esotica, ad esempio l’avocado, panettone ed uvetta, tutti alimenti tossici per i nostri pet: per loro è buona regola proseguire con la consueta alimentazione fatta di cibi specifici, o con la dieta concordata con il veterinario. Importante, poi, non lasciare i piatti o le preparazioni in luoghi a loro accessibili, immondizia compresa.
Anche le piante natalizie, che in questi giorni fanno bella mostra di sé nelle nostre abitazioni, possono essere un pericolo per i nostri amati amici a quattro zampe: le foglie della Stella di Natale contengono ad esempio un lattice di color biancastro che può causare problemi che vanno dall’irritazione cutanea sino ai disturbi gastrointestinali. Ancora più velenoso è il vischio, in particolare le bacche: in questo caso le conseguenze possono essere assai gravi, fino ad arrivare alla morte dell’animale nel caso in cui non si riuscisse ad intervenire in maniera tempestiva. Fondamentale quindi tenere queste piante in luoghi dove i nostri fedeli amici pelosi non possono avere accesso; comunque è sempre bene informarsi sul grado di tossicità della pianta che intendiamo ospitare tra le mura domestiche.
L’albero di Natale ed il presepe regalano alla nostra casa quell’atmosfera magica ed inconfondibile delle feste, ma chi vive con un animale da compagnia sa che anche le decorazioni natalizie devono essere posizionate fuori dalla portata del proprio amico a quattro zampe: oggetti come nastri, statuine di dimensioni ridotte, palline, ad esempio, se ingeriti potrebbero essere causa di un’occlusione, un’invaginamento o una perforazione intestinale, per non parlare dei cavi elettrici delle varie lucine decorative che potrebbero provocare la scossa. È importante quindi addobbare l’abitazione prestando attenzione che non vi siano pericoli per i nostri pet, ad esempio ricoprendo i cavi di elettricità con materiale isolante per evitare a cani e gatti di restare fulminati. E se il nostro amico a quattro zampe è un coniglio l’attenzione deve essere doppia vista l’abitudine di questo animale di rosicchiare qualsiasi cosa: meglio perciò rinunciare a qualche addobbo o a qualche filo a favore di una maggiore sicurezza.
Certamente può risultare molto utile fissare con cura le decorazioni all’albero, non utilizzando i tipici gancetti in dotazione, ma optando per una soluzione più adatta e resistente, evitando inoltre oggetti in vetro che potrebbero rompersi con facilità. Anche le candele profumate, con la loro luce soffusa e le fragranze avvolgenti, donano alla nostra casa quell’intimità e quel calore tipici delle feste, ma il rischio che i nostri pet, attirati dalla fiamma, possano scottarsi è veramente alto. Vale sempre, quindi, la regola di sistemare tutti questi oggetti in luoghi in cui gli animali non riescano ad entrarvi in contatto.
Stesso discorso per i regali, che non devono essere lasciati “a portata di zampa” degli amati pelosetti, soprattutto se composti da pezzi di piccole dimensioni e perciò facilmente ingeribili. Inoltre, come detto, nastri e fiocchi, usati per confezionare i pacchetti dono, potrebbero davvero rappresentare un grave pericolo nel caso venissero ingoiati dai nostri pet: è opportuno quindi non lasciarli in giro e, dopo l’apertura dei regali, ripulire immediatamente raccogliendo confezioni, pacchetti e nastrini.