Sei in Archivio

news

Austria: Kurz a Tajani, cooperazione con Italia sarà al 100%

20 dicembre 2017, 18:00

Austria: Kurz a Tajani, cooperazione con Italia sarà al 100%
BRUXELLES - "Il premier italiano è un amico, viviamo tutti nell'Ue e questa iniziativa ci vedrà attenti a qualsiasi sensibilità che emergerà nel confronto con il governo italiano". Lo ha nuovamente ribadito il cancelliere austriaco, Sebastian Kurz in merito alla proposta di un doppio passaporto per i sudtirolesi. "La cooperazione con il governo italiano - ha detto in conferenza stampa con il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani - sarà al 100%".   Il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani spiega di avere "apprezzato quanto detto dal cancelliere austriaco Sebastian Kurz" riguardo la proposta del doppio passaporto ai cittadini sudtirolesi. Tajani e Kurz si sono incontrati al Parlamento europeo. "Ho accolto con piacere la rassicurazione che non ci sarà alcuna iniziativa unilaterale che faccia fare all'Europa passi indietro", ha sottolineato Tajani dopo il colloquio.   Il cancelliere austriaco "è stato molto conciliante nel colloquio con me, ma anche nelle dichiarazioni pubbliche - ha detto ancora Tajani -: nessuna scelta sarà fatta dall'Austria in maniera unilaterale e qualsiasi proposta sarà valutata ed esaminata insieme alla Repubblica italiana". Tajani ha elogiato il "buon senso" dell'evitare una scelta unilaterale che, sottolinea, sarebbe "certamente divisiva e farebbe tornare l'Europa a parecchi decenni fa".   "Ho grande fiducia, sono sicuro che Sebastian Kurz terrà l'Austria nel cuore dell'Europa", ha aggiunto Tajani. I temi sul tavolo del colloquio, le crisi dell'Ue, dalle migrazioni alla disoccupazione, le riforme necessarie e il ruolo che giocherà l'Austria nella seconda metà del 2018 durante la presidenza di turno del Consiglio. Tajani ha definito un "messaggio positivo" che Kurz abbia scelto Bruxelles per la sua prima visita ufficiale. "Mi ha confermato - ha detto - che questo governo vuole essere parte integrante dell'Ue e protagonista".  

© RIPRODUZIONE RISERVATA