Sei in Archivio

news

Migranti: in 2015 Italia con tasso più alto da Paesi extra-Ue

20 dicembre 2017, 11:42

Migranti: in 2015 Italia con tasso più alto da Paesi extra-Ue
BRUXELLES - Un totale di 4,7 milioni di persone - originarie di Paesi Ue e non - sono immigrate negli Stati dell'Unione nel 2015. L'Italia e la Slovenia hanno registrato la quota più alta di immigrati da Paesi extra-Ue. Lo comunica Eurostat. Dei 4,7 milioni di persone che si sono spostate in Europa, la metà (2,4 milioni; 50%) erano provenienti da Paesi extra Ue; 1,4 milioni (30%) avevano la cittadinanza di un diverso Stato membro rispetto a quello in cui sono immigrati; 0,9 milioni (19%) si sono spostati in un Paese di cui avevano la cittadinanza, e 19mila (meno dell'1%) erano apolidi.   La Germania è stato il Paese col più alto numero di immigrati (1,544 milioni di persone; 33% del totale), seguita da Gran Bretagna (631mila; 14%), Francia (364mila; 8%), Spagna (342mila; 7%) e Italia (280mila; 6%). I cittadini di Paesi extra-Ue sono stati oltre la metà di tutti i migranti in sette Paesi: Italia (67%); Slovenia (64%); Germania (63%); Svezia (58%); Spagna (54%); Austria (52%); e Bulgaria (51%). Solo il 7% di immigrati in Romania e il 10% in Slovacchia provenivano da Paesi extra Ue. La maggior parte degli immigrati in Lussemburgo sono stati cittadini di altri Stati membri dell'Unione (69%).  

© RIPRODUZIONE RISERVATA