Sei in Archivio

CORNIGLIO

Lagdei da sogno: ciaspolate e nordic walking

Escursioni ascoltando l'ululato dei lupi. Appuntamenti a partire da Santo Stefano

di Beatrice Minozzi -

23 dicembre 2017, 00:45

Lagdei da sogno: ciaspolate e nordic walking

Prenderà il via martedì 26 il calendario delle attività invernali organizzate al Rifugio Lagdei, nel cuore dell’Alta Val Parma, dove si attendono ulteriori nevicate per poter tornare a mettere le ciaspole ai piedi.

Tante, infatti, le iniziative in programma per questa stagione ormai alle porte, che permetteranno ai partecipanti di conoscere ed esplorare il magico mondo della montagna innevata.

Ogni fine settimana tra Natale e Pasqua saranno organizzate escursioni e ciaspolate (a seconda dello spessore del manto nevoso) in compagnia di qualificate guide ambientali escursionistiche, ma non solo: osservazioni di stelle e luna, passeggiate nei borghi montani vicini al Rifugio, due uscite nella Riserva Guadine Pradaccio accompagnati dai Carabinieri Forestali, un weekend (l’ultimo di febbraio) ululando ai lupi con gli esperti del Parco Nazionale dell’Appennino tosco-emiliano, due cene a lume di candela e l’escursione della Befana per i più piccoli.

Si parte nel giorno di Santo Stefano per un’ esperienza free-ride sulla neve (o in stile nordic walking in caso di assenza di neve) e si prosegue fino al primo giorno dell’anno nuovo con altre ciaspolate alla scoperta dei luoghi più nascosti ed affascinanti della zona e con tante attività per passare un fine settimana a stretto contatto con la natura.

Venerdì 5 gennaio si potrà scoprire, in notturna, l’ex vivaio della Vezzosa per poi lasciarsi affascinare dalle stelle sorseggiando del caldo vin brulè, mentre nel giorno dell’Epifania, si andrà alla ricerca della Befana che si è persa nella foresta, mentre in serata è in programma una ciaspolata alla luce del tramonto. Le vacanze natalizie si concluderanno, domenica 7, con un’uscita per scoprire la riserva del Guadine Pradaccio (che si ripeterà domenica 25 marzo, quando dalla neve inizieranno a spuntare i primi segnali di una primavera imminente). Il programma prosegue con tante iniziative ed escursioni: da segnalare sicuramente l’uscita con l’atrofilo Giovanni Perini, che sabato 27 gennaio svelerà i segreti del cielo notturno invernale sorseggiando un fumante vin brulè. La sensibilizzazione sul risparmio energetico sarà protagonista in due occasioni: quella di venerdì 23 febbraio, con l’appuntamento «M’illumino di meno: cena a lume di candela e ciaspolata al chiaro di luna». In occasione della serata di sensibilizzazione per il risparmio energetico promossa da Caterpillar di Radio 2, le luci del Rifugio si spegneranno per lasciare spazio a una serata a lume di candela che si concluderà, dopo cena, con una ciaspolata al chiaro di luna.

Le luci del rifugio si spegneranno ancora una volta sabato 24 marzo, con una cena a lume di candela in occasione della serata «L’ora della Terra» organizzata dal Wwf. E per concludere in bellezza, sabato 31 marzo nell’uovo di Pasqua si troverà la prima lunata dell’anno alla volta del Monte Tavola, per andare in punta di piedi nella foresta, tra i suoi abitanti e le sue leggende, sotto la luna piena (o quasi). Per il programma completo visitare il sito www.rifugiolagdei.it