Sei in Archivio

polizia

Circondati, minacciati con una bottiglia e rapinati in stazione

27 dicembre 2017, 14:35

Circondati, minacciati con una bottiglia e rapinati in stazione

Non chiamatele baby-gang, perché questi qui di «baby» non hanno proprio niente: l'età della ragione dovrebbero averla raggiunta da un pezzo.
Invece sono violenti, pericolosi: scorrazzano rigorosamente in branco, questo sì, per «caricarsi» meglio l'uno con l'altro.
Erano in cinque o sei giovani, tutti maschi e scuri di carnagione (probabilmente senegalesi, ha riferito chi se li è trovati davanti) la sera dell'antivigilia di Natale in giro a cercare «rogne», leggi: qualche coetaneo da prendere in mezzo, strapazzare e derubare. E purtroppo ha avuto la sventura di imbattersi in quei teppisti un gruppetto di ragazzi arrivati a Parma poche ore prima da Reggio Emilia con il treno per passare la serata in un locale. Due di loro - un 19enne del Burkina Faso e un 20enne nigeriano - sono stati accerchiati dal branco: uno è stato picchiato e ha rimediato una ferita al volto, l'altro oltre alle botte è stato rapinato dello zaino con tutto quel che conteneva.
Una serata da dimenticare, che aveva cominciato a prendere una brutta piega poco dopo che il gruppetto degli amici in trasferta era uscito da un locale di strada Mercati. (l'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola