Sei in Archivio

tardini

Parma-Spezia, partita a rischio: scatta l'«isola»

27 dicembre 2017, 11:26

Tifoserie amiche, Parma e Spezia. Fino a quindici-vent'anni fa, quando l'«idillio» si è infranto. Finì a botte durante un'amichevole sul campo di Salsomaggiore, e da allora l'odio è dichiarato. Così, la partita di stasera al Tardini rientra tra quelle da monitorare con attenzione, tanto che - tra le 18 e le 18,30 - attorno allo stadio scatterà la maxi isola che bloccherà il traffico a tutti i mezzi, se non autorizzati.
Un match ad alto rischio, secondo la questura. Che, ieri mattina, durante la riunione operativa, ha predisposto il piano di sicurezza per far fronte all'arrivo di circa un migliaio di sostenitori degli aquilotti liguri. Quattro i pullman della tifoseria organizzata che certamente arriveranno a Parma, ma ovviamente molti di più saranno i supporter che raggiungeranno la città con mezzi propri. Un centinaio gli uomini delle forze dell'ordine schierati per controllare l'entrata al Tardini e l'uscita dallo stadio, evitando soprattutto che gli ultras vengano a contatto.
Il fischio d'inizio è previsto per le 20,30, tuttavia almeno un paio d'ore prima sarà bloccato il traffico sullo Stradone e sui viali che convergono allo stadio. Una decisione che, come sempre, potrebbe creare notevoli disagi alla circolazione, anche se le festività in parte limiteranno i problemi.
Lucchese, Carrarese, Pisa e Genoa: sono queste le rivalità storiche per lo Spezia. Ma ciò non toglie che anche la ruggine più recente con il Parma possa far temere qualche scontro. Il rischio c'è. Le contromisure, però, sono state programmate. r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA