Sei in Archivio

Gran Bretagna

La Thatcher: "Niente panda sul mio aereo"

La premier , secondo alcuni documenti appena resi pubblici, si rifiutò di trasportarne uno sul suo volo a Washington.

29 dicembre 2017, 18:11

La Thatcher:

Margaret Thatcher non era una sostenitrice della cosiddetta "diplomazia dei panda". E’ emerso infatti dagli archivi britannici che la defunta premier Tory nel 1981 si rifiutò di trasportare a bordo del suo volo (su un Concorde), diretto negli Usa per una visita ufficiale, un panda destinato alla Smithsonian Institution di Washington.

L’animale dello zoo di Londra, chiamato Chia Chia, avrebbe dovuto viaggiare nella stiva dell’aereo in uno scambio internazionale tra Gran Bretagna e Stati Uniti nel tentativo di farlo accoppiare con un esemplare "americano", Ching Ching.
Ma la premier conservatrice rispose con un secco «no" affermando che i politici e i panda non sono un abbinamento fortunato.