Sei in Archivio

TOKYO

Giappone: matrimoni ai minimi dalla Seconda guerra mondiale

Popolazione sempre meno giovane, ma si divorzia di meno

01 gennaio 2018, 17:20

(ANSA) - TOKYO, 1 GEN - Sempre meno matrimoni in Giappone, in linea con il declino delle nascite e il numero sempre minore di giovani adulti. In base ai dati del ministero della Salute, nell'anno che si è appena concluso un totale di circa 600mila coppie hanno deciso di convolare a nozze, vale a dire 13mila matrimoni in meno rispetto al 2016, equivalente al livello più basso dalla fine della Seconda guerra mondiale. Allo stesso tempo, si sono ridotti i casi dei divorzi, per un totale di 212mila, i minimi dal 1997. Nei giorni scorsi i dati del governo avevano evidenziato che il numero dei cittadini di 20 anni - considerata l'età legale in Giappone, è rimasto piatto a 1,23 milioni, su un totale di 126,7 milioni di abitanti, corrispondente a poco meno dell'1% della popolazione. Da qui al 2025, secondo le stime dell'Istituto nazionale di ricerca, la soglia scenderà a 1,08 milioni, meno della metà dai livelli di primi anni '70.

© RIPRODUZIONE RISERVATA