Sei in Archivio

TEHERAN

Iran: Corte, alcuni arrestati rischiano pena di morte

Potrebbero essere accusati di 'guerra contro Dio'

02 gennaio 2018, 12:30

(ANSA) - TEHERAN, 2 GEN - Il capo della Corte Rivoluzionaria della provincia di Teheran, Moussa Ghazanfarabad, ha detto oggi che alcune delle persone arrestate durante le proteste nel Paese potrebbero essere accusate di 'Muharebeh' (guerra contro Dio), un reato che prevede la pena di morte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA