Sei in Archivio

ROMA

Prodi a Berlusconi, surreali sue accuse su gestione Euro

Quando arrivò euro lui era al governo e non fece nulla

02 gennaio 2018, 14:30

(ANSA) - ROMA, 2 GEN - "È surreale che Silvio Berlusconi punti il dito accusatorio per la gestione dell'introduzione dell'euro. E ci sarebbe da ridere perché fu proprio il suo governo che non volle gestire questa fase come invece avvenne in tutti gli altri paesi. Il 1 gennaio del 2002, quando la moneta unica fu introdotta, Berlusconi governava da sette mesi e per i 3 anni successivi non ha fatto assolutamente nulla: non istituì le commissioni provinciali di controllo e non impose il sistema del doppio prezzo esposto, in lire ed euro, per le merci in vendita. Questa pessima gestione ha caratterizzato solo il nostro paese e questo è accaduto unicamente per non scontentare il suo elettorato." Lo afferma in una nota l' ex premier Romano Prodi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA