Sei in Archivio

ROMA

Iran: Nobel pace Ebadi invita a disobbedienza civile

'Smettete di pagare bollette, non vi ascoltano da 38 anni'

04 gennaio 2018, 15:20

(ANSA) - ROMA, 4 GEN - Shirin Ebadi, paladina iraniana dei diritti umani, premio Nobel per la Pace 2003, invita i suoi connazionali ad attuare forme di disobbedienza civile contro le autorità. In un'intervista al quotidiano pan-arabo Asharq Al-Awsat, ripresa da Al-Arabiya, l'avvocato ricorda che è la costituzione iraniana a dare il diritto ai cittadini di protestare in strada. Ebadi - che vive in esilio - afferma che gli iraniani dovrebbero smettere di pagare le bollette di elettricità, acqua e gas, non versare le tasse e ritirare i loro soldi dalle banche di stato per aumentare la pressione sul governo e forzarlo ad accogliere le loro richieste e ad interrompere la repressione. "Se il governo non vi ha ascoltati per 38 anni, ora il vostro compito è ignorare quel che vi dice il governo", afferma Ebadi, citata da Asharq Al-Awsat.

© RIPRODUZIONE RISERVATA