Sei in Archivio

TENNIS

Murray e Nishikori rinunciano agli Australian Open

04 gennaio 2018, 22:06

Murray e Nishikori rinunciano agli Australian Open

Andy Murray non parteciperà agli Australian Open in programma a Melbourne dal 15 gennaio, l'appuntamento che avvia la stagione dei grandi tornei internazionali. Il campione scozzese, che è fermo da questa estate, dopo l’infortunio subito all’anca destra durante il torneo di Wimbledon, nei giorni scorsi aveva già rinunciato a partecipare al torneo di Brisbane. «Sfortunatamente non giocherò a Melbourne quest’anno poiché non sono ancora pronto a competere» - le parole del 30enne ex numero uno del mondo, attualmente al 16° posto del ranking, e finalista in ben 5 edizioni dello Slam Aussie - «Al più presto tornerò a casa e valuterò tutte le opzioni possibili».

In contemporanea all’annuncio dello scozzese Andy Murray, arriva anche la rinuncia agli Australian Open, primo Slam della stagione, di Kei Nishikori che non ha ancora recuperato dall’infortunio al polso destro. Il 28enne giapponese è fermo da agosto per una lesione al tendine di un polso che lo ha costretto a chiudere anzitempo la stagione. «Sono desolato nell’annunciare che devo rinunciare agli Australian Open quest’anno - ha fatto sapere Nishikori - E’ il mio torneo preferito, il torneo di "casa" e fa male dovervi rinunciare. La mia convalescenza procede bene, ma non mi sento pronto al 100% per tornare a giocare partite al meglio dei cinque set». Le condizioni del numero uno nipponico riguardano da vicino anche l’Italia che proprio contro il Giappone, a Morioka il primo weekend di febbraio, giocherà la sfida di primo turno del World Group 2018 di Coppa Davis.