Sei in Archivio

ALPI

Rischio valanghe: chiusa la strada per Cervinia

La strada resterà chiusa per tutta la notte

04 gennaio 2018, 19:02

Rischio valanghe: chiusa la strada per Cervinia

La strada regionale che collega Valtournenche a Breuil-Cervinia è chiusa al traffico per pericolo valanghe. Fino alle 17 è stata possibile la discesa verso valle, soprattutto dei turisti che dovevano rientrare a casa. La Protezione civile consiglia di «evitare di stare all’aperto se non strettamente necessario», scrive su Facebook la società Cervino spa che gestisce gli impianti di risalita. Lungo il tratto di strada che è stato chiuso sono scese due slavine, una delle quali ha raggiunto la strada. Una colata, di piccole dimensioni è caduta vicino a un albergo a Cervinia, senza provocare danni.
Altri distacchi sono stati segnalati all’ufficio neve e valanghe della Regione a Valsavarenche (località Rovenaud), Ayas (versante est dello Zerbion), a Rhemes (zona Chevreres) e a Oyace (oltre a alla slavina caduta sulla strada a confine con Bionaz). Il pericolo valanghe è pari a 4-forte nelle vallate di Rhemes, Valgrisenche, Valdigne, Gran San Bernardo, Valpelline e alta Valtournenche. Nel resto del territorio è 3-marcato.

LA STRADA RESTERA' CHIUSA PER TUTTA LA NOTTE. La strada regionale di accesso a Breuil-Cervinia rimarrà chiusa per pericolo valanghe tutta la notte. Lo ha riferito all'agenzia Ansa Sara Bordet, commissario del Comune di Valtournenche. «Domani mattina non appena la visibilità lo consentirà faremo ulteriori valutazioni con la commissione valanghe», ha spiegato. In base alle stime a disposizione del Comune, a Breuil-Cervinia - ha riferito il commissario - dovrebbero essere presenti circa 10mila turisti, di cui 3.500 negli alberghi e 7mila nelle seconde case.