Sei in Archivio

BOLOGNA

Vaticano: Francesco conferma Dionigi pres.Accademia Latinità

La nomina 5 anni fa da Benedetto XVI. Ravasi,'importante lavoro'

08 gennaio 2018, 14:50

(ANSA) - BOLOGNA, 8 GEN - L'ex rettore dell'università di Bologna Ivano Dionigi è stato riconfermato per cinque anni da papa Francesco presidente della Pontificia Accademia di Latinità, istituita il 10 novembre 2012 da Benedetto XVI, che lo nominò primo presidente. L'atto, si è appreso oggi, è del 20 dicembre. Papa Francesco il 10 giugno 2014 aveva nominato Dionigi "Consultore del Pontificio Consiglio della Cultura". "La conferma - commenta Dionigi - mi dà particolare gioia, onore e responsabilità: promuovere studio e conoscenza della lingua e cultura latina, componente formativa fondamentale per la Chiesa ma anche per la Scuola. Perché il latino regala e insegna l'uso della parola, la nobiltà della politica e la conoscenza del tempo: Dio solo sa quanto ce ne sia oggi bisogno". "Mi associo alla soddisfazione per questa conferma - dice card. Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, cui l'Accademia di Latinità è collegata - e riconosco l'importante lavoro svolto da Dionigi in questo primo quinquennio". "In particolare - aggiunge il cardinale - vorrei ricordare l'allargamento dell'Accademia a numerosi membri stranieri, l'attività svolta presso le scuole (memorabile l'incontro con i Licei romani nel novembre del 2015 dal titolo Digito ergo sum), la riconosciuta affermazione nel mondo scientifico della rivista Latinitas, e - da ultimo in ordine di tempo - la premiazione, durante la solenne seduta delle Pontificie Accademie del 5 dicembre alla presenza del Segretario di Stato Cardinale Pietro Parolin, di due giovani trentenni vincitori del bando internazionale sull'umanesimo latino cristiano al quale avevano partecipato oltre cinquanta concorrenti". Dionigi nel 2017 ha incontrato diverse migliaia di giovani (circa 10.000) per la presentazione del suo libro "Il presente non basta - La lezione del latino". (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA