Sei in Archivio

ROMA

Elezioni: Galantino, serve sussulto realismo e onestà

Segretario generale Cei, popolo capisce chi "vende fumo"

09 gennaio 2018, 15:20

(ANSA) - ROMA, 9 GEN - "Occorre un sussulto di onestà, realismo e umiltà da parte di coloro che chiedono il nostro voto". Lo ha detto il segretario generale della Cei, mons. Nunzio Galantino, commentando le promesse elettorali. "Il popolo italiano ha la capacità di distinguere chi vende fumo da chi vuole invece rimettere in cammino il Paese". "Sicuramente la gente ha bisogno di sentire promesse - ha aggiunto - ma che siano realizzabili, che abbiano un fondamento. In questo sono d'accordo con il Presidente della Repubblica perché lui è d'accordo con quello che pensa la gente". Tra i temi che dovrebbero vedere impegnati i politici in campagna elettorale, per Galantino ci dovrebbero essere quelli della famiglia e del lavoro, sui quali "la Chiesa è impegnata da sempre". "Servono politiche familiari reali perché una famiglia composta da papà, mamma e figli non deve chiedere scusa di esistere. La denatalità sta diventando un dramma" e per questo occorrono misure concrete anche "nella fiscalità".

© RIPRODUZIONE RISERVATA